attualita' posted by

Milioni di famiglie tedesche non potranno pagare le bollette. Che cosa succederà?

 

Il giornale tedesco Welt inizia ad avere paura, e con ragione: secondo le stime dell’Associazione tedesca degli inquilini, milioni di famiglie tedesche non potranno pagare le spese di riscaldamento a causa dell’esplosione dei prezzi del gas . “Sono moltissime persone”, ha detto il presidente dell’associazione Lukas Siebenkotten al “Tagesspiegel” . la maggior parte sarà composta da famiglie che sono appena al di sopra dei limiti di reddito per ottenere gli aiuti statali.  “Stiamo parlando di milioni qui”, ha avvertito Siebenkotten. 

Per attutire ciò, sono indicate una riforma dell’indennità abitativa, cioè del contributo versato dallo stato per pagare gli affitti,  e una migliore tutela finanziaria contro il licenziamento, ha affermato l’agenzia per la protezione degli inquilini. ” i limiti di reddito per le persone che possono richiedere il sussidio per l’alloggio dovrebbero aumentare drasticamente” Vede il limite solo a un reddito netto mensile di 5.000 euro per famiglia. Inoltre, nel beneficio abitativo dovrebbe essere integrato un importo forfettario annuo per i costi di riscaldamento e una componente climatica. Ciò potrebbe, ad esempio, assorbire gli aumenti degli affitti a seguito di ristrutturazioni legate all’energia, e del resto il Cancelliere Scholz ha annunciato contributi mensili per poter ristrutturare le abitazioni affinché siano più efficienti. 

Quello che viene  suggerito dall’associazione degli inquilini è però l’esatto opposto di quanto vorrebbe fare il governo tedesco e consigliato dal FMI, cioè scaricare tutti gli aumenti sui consumatori per incentivare al massimo il risparmio energetico. Ovviamente il FMI se ne infischia della stabilità sociale , e anche la FDP, la componente liberale, è abbastanza fredda sul tema, ma sarà interessante come potrà reagire la SPD, i socialdemocratici, alla sfida. La nostra idea è che, accompagnati dai Verdi, saranno disponibili a scaricare il grosso dei costi sui consumatori, con il pretesto della lotta all’emissione di CO2. Le ricadute sociali saranno controllate con molta retorica da un lato e con il pugno di ferro repressivo dall’altra parte, come già visto per il Covid.

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!
PayPal