attualita' posted by

L’IRAN SEQUESTRA UNA NAVE CISTERNA COREANA, SEUL MANDA NAVI NEL GOLFO

 

La nave coreana viene condotta a Bandar Abbas

 Le Guardie Rivoluzionarie Iraniane hanno fermato e sequestrato una nave Sud-Coreana al largo del golfo persico, accompagnandola quindi nel porto di Bandar Abbas. La nave , la  MT Hankuk Chemi, aveva a bordo un equipaggio composto da coreani, birmani, vietnamiti ed indonesiani. Il pretesto è stata una perdita di petrolio, o prodotti chimici, in mare, che avrebbe inquinato le acque.

Questo evento avviene alcuni giorni prima una visita della viceministro degli esteri di Seul a Teheran, e nel cuore di una crisi fra Iran e USA, di cui la Corea de Sud è una fedele alleata. Una situazione che si incrocia con altre provocazioni di Teheran, come ad esempio la ripresa dell’arricchimento dell’uranio, il tutto nella tesa transizione presidenziale fra Trump e Biden.

La Corea non è però un passivo satellite degli USA, ma ha una flotta di buone proporzioni, già presente nell’area con alcune unità: infatti da oltre 12 anni nell’Oceano indiano occidentale si trova una squadra navale coreana con la missione Cheonghae, tuttora attiva e rivolta alla lotta contro la pirateria. L’unità in missione è stata deviata dalla sua missione ed inviata nell’area del Golfo persico. Naturalmente Seul ha chiesto l’immediato rilascio della nave e dell’equipaggio.

Il cacciaotorpediniere Mummu il Grande che ha preso parte alle missioni antipirateria più volte in passato.

Perchè sequestrare una nave sud coreana? Per avere un gettone in più nella trattativa multilaterale, e per mostrare che Teheran è pronta a tutto.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal