attualita' posted by

L’Europa fa incetta di gasolio russo, nonostante tutto

 

Voci affermano che la Commissione potrebbe vietare tutti gli acquisti di gasolio russo a febbraio, ma nel frattempo gli acquirenti europei sono felici di pagare il gasolio russo più di quanto non facessero a maggio, hanno dichiarato fonti industriali alla Reuters.

Il divieto sulle importazioni di gasolio russo via mare, che dovrebbe entrare in vigore come parte di una strategia più ampia per tagliare il flusso di entrate della Russia, e dovrebbe  seguire il divieto dell’UE sul petrolio greggio che dovrebbe entrare in vigore a dicembre. Due mesi dopo, entrerà in vigore il divieto sulle importazioni di gasolio russo e di tutti i suoi prodotti raffinati.

Lo sconto medio sul diesel russo era di 30 dollari per tonnellata a maggio, secondo Reuters, ma ora è di soli 6 dollari per tonnellata nell’Europa nord-occidentale e di 10 dollari per tonnellata nel Mediterraneo, grazie all’aumento della domanda.

L’Europa sta cercando di aumentare le scorte a un livello che le consenta di superare in sicurezza i mesi invernali. Per il momento, lo sconto della Russia, anche se inferiore a quello di maggio, appare ancora interessante per cui c’è la corsa all’acquisti di quel carburante sino a quando sarà disponibile. 

“Chi può, comprerà russo e farà scorte. Il passaggio dal gas al petrolio ha aumentato la domanda e noi stiamo passando al diesel invernale. Questo è uno dei fattori per cui il prodotto russo non è più così economico come un tempo”, ha dichiarato a Reuters un commerciante europeo.

L’Europa è sulla buona strada per importare 1,65 milioni di bpd di diesel a settembre, con un aumento di 190.000 bpd rispetto ai livelli di agosto. Nel frattempo, le importazioni europee di gasolio russo hanno totalizzato il 44% delle importazioni totali di gasolio dell’Europa fino a questo mese, in calo rispetto al 51% di agosto e al 60% di luglio, perché una parte dei clienti ha deciso di rivolgersi ad altri fornitori.  L’apporto di gasolio mediorientale è salito al 30%, rispetto al 23% del mese scorso. Quindi la Russia sta godendo di questa corsa al gasolio, ma gli acquirenti hanno già iniziato a guardarsi attorno.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!
PayPal