Euro crisis posted by

L”ASINISTRA INGLESE COME PD, SEL E TSIPRAS

Come in Italia e in Grecia (per non dire in Spagna), l’ASINISTRA sposa la UE grazie al suo non schierarsi pro-Brexit:

PicsArt_03-08-07.55.46

Infatti, il suo Leader ha incontrato Varoufakis poiché “interessato a cambiare la UE dall’interno”:

PicsArt_03-08-08.04.46

Quale naturale conseguenza, parte del partito comincia seriamente a dubitare che i Labours difendano davvero i lavoratori:

PicsArt_03-08-08.05.52

Sebbene cresca internamente la fronda degli antiUE:

PicsArt_03-08-08.05.06

Fronda che ha compreso pienamente il fenomeno di moderazione salariale che la UE porta avanti in tutta Europa:

PicsArt_03-08-08.05.26

Attenzione, poiché si è organizzata una bella fronda di Labours (inclusi alcuni sindacalisti) che sono per l’abbandono della UE:

PicsArt_03-08-07.49.19

E le oramai ex destre (poiché ora il fenomeno non è più descrivibile con questa vecchia dicotomia ma con la nuova global-glocal) riconoscono il salto effettuato da molti ASINISTRI:

PicsArt_03-08-07.48.28

La vera battaglia è oramai da condurre contro le elite finanziarie, quelle stesse elite di ogni colore che gestiscono il potere contro il popolo.

Quelle elite capaci di espellere con una telefonata chiunque gestisca il potere andando contro le grandi lobbies globalizzanti:

PicsArt_03-08-07.47.44

Ancora una volta in più, vediamo come le ASINISTRE mondiali siano IL TUMORE DEL PIANETA, traditori del popolo al servizio DEL CAPITALISMO FINANZIARIO MONDIALE!

Difatti, l’ex Governatore di Bank of England lo dice chiaramente quale sia la strada per il recupero dell’economia e, quindi, del lavoro :

“SOLO IL RITORNO ALLE MONETE NAZIONALI PUO’ RIPORTARE AD UN’ECONOMIA IN CRESCITA”.

Sècondo Lord King “i membri più deboli della zona euro non hanno altra scelta che tornare alle loro monete nazionali come l’unico modo per tracciare un percorso di ritorno alla crescita economica e alla piena occupazione”.

Da qui si comprende come l’ASINISTRA sia, oggi, un vero e proprio cancro!

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog