attualita' posted by

L’ADDENDUM BCE COME SOSTITUTIVO DEL BAIL-IN NELL’ESPROPRIO DEL PATRIMONIO ITALIANO (Orizzonte48)

L’ADDENDUM BCE COME SOSTITUTIVO DEL BAIL-IN NELL’ESPROPRIO DEL PATRIMONIO ITALIANO

1. E parliamo del nuovo Addendum emanato dalla BCE e che, dovrebbe (salvo ripensamenti, v. infra) entrare in vigore dal 1° gennaio 2018.
La “disputa” col parlamento UE sulla competenza o meno della stessa BCE avrebbe un rilievo marginale, poiché è incentrata su profili giuridici invocati “fuori tempo massimo”: primo fra tutti quello per cui, nell’UE, possa vigere una “riserva di legge” parlamentare, smentito dalla stessa impostazione dei trattati che fa del parlameno un co-decisore subordinato all’agenda delle altre, e più importanti, istituzioni della effettiva governance €uropea, come ci conferma l’interpretazione autentica di Barroso.

http://orizzonte48.blogspot.com/2014/05/il-tragicomico-discorso-finale-di.html

Adesso, quindi, pare oggettivamente cavilloso invocare la chimera della Rule of Law in accezione assembleare-elettiva, dopo decenni di costruzione tecnocratica e ideologicamente antiparlamentarista dell’UE,

http://orizzonte48.blogspot.com/2016/12/luropa-dei-network-tecnocratici.html

cioè quando ormai la prevalenza del soft-law in ambito €uropeo si è innalzata a prassi applicativa dei trattati, in una forma talmente consolidata che rende del tutto improbabile l’accoglimento da parte della Corte di giustizia UE di un (traumatico?) ricorso del parlamento UE contro “l’atto” della BCE come autorità di vigilanza. Per proseguire lettura:

http://orizzonte48.blogspot.com/2017/11/laddendum-bce-come-sostitutivo-del-bail.html

 

 

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog