economia posted by

LA VERITA’? ABBIAMO VISSUTO AL DI SOTTO DELLE NOSTRE POSSIBILITA’. DEFICIT PRIMARI ITA-FRA-GER 1996-2019

 

Cari amici

prima di tutto voglio ringraziare @alexdelprete (twitter) che mi ha fornito idea e fonte dei dati per questa elaborazione.

Uno dei temi normalmente usati dai cattivi politici e agli economostri che infestano la TV è il fatto che l’Italia avrebbe vissuto “Al di sopra delle proprie possibilità”, spendendo e spandendo come se non ci fosse un domani.

Ora diamo una rappresentazione grafica del saldo primario di Italia , Francia e Germania, partendo dal 1995 (valore 1 ) ed arrivando ai valori previsionali per il 2019 del deficit/avanzo primario, cioè della differenza fra spese ed entrate dello stato al netto della spesa per interessi. Questa quantità ci à la misura immediata di quanto lo stato incassi in tasse ed altri diritti  e spenda in servizi per i suoi cittadini. In pratica di come le entrate mantengano la sanità, l’istruzione, la previdenza etc. Se c’è un avanzo primario lo stato incassa più di quanto eroghi in servizi, se invece c’è un deficit abbiamo l’opposto.

L’Italia è sempre stata in avanzo primario, con l’eccezione del 2009 post crisi, anno in cui comunque il deficit primario è stato inferiore all’1%. Ben diversa la situazione della Francia, che è stata sempre in deficit , tranne un breve periodo dal 1998 al 2004 è stata perennemente in deficit primario e lo sarà fino al 2019. Perfino l’austera e autoritaria Germania ha iniziato con un fortissimo deficit primario nel 1995 per poi tornarvi nel periodo 2001 -2005 e 2009-2010.

Se dobbiamo interpretare i dati reali negli ultimi 20 anni l’Italia è vissuta al di sotto delle proprie possibilità, nel senso che gli italiani hanno ricevuto dallo stato meno, molto meno, di quanto hanno pagato. 

Tutto questo alla faccia degli pseudo rigoristi che infestano i nostri media e preferiscono ignorare i dati. Vogliamo continuare a spremere un popolo già stremato ?

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog