attualita' posted by

TASSA SULLE MERENDINE? FURTO PER I GENITORI, giusta solo per Conte e Fioramonti

 

 

Il presidente del consiglio Conte ha affermato che la tassazione delle merendine e delle bibite gassate, insieme ad un aumento delle tasse sui biglietti aerei. Queste scelte sono state ammantate da “Scelta ecologica e salutista”, quando, in realtà, appaiono solo delle generiche tasse di scopo indirette  destinate a dare un premio ai docenti.

Legare una tassa indiretta specifica ad una remunerazione rischia di essere molto pericoloso perchè:

a) ex ante è difficile calcolare il gettito  delle stesse. Come dimostra il governo monti con la tassa sulla nautica di diporto questo tipo di accise ha delle ricadute imprevedibili sulla domanda. Cosa succede se i genitori, magari per scelta politica, decidono di non acquistare più merendine? Cosa succede se i Milanesi iniziassero a preferire l’aeroporto di Lugano a quello di Malpensa, tanto più che le distanze sono simili, e lo stesso facessero i liguri, preferendo Nizza? Quantificare ex  ante l’effetto di certe imposte indirette è estremamente complesso, a causa della presenza di beni succedanei o sostitutivi;

b) quindi o il regime premiale dei docenti sarebbe incredibilmente variabile ed incerto, oppure verrebbe a ricadere sulla fiscalità generale e la tassa rivelerebbe il suo scopo di tassetta di cassa.

Quello che non si contesta è la necessità di pagare in modo adeguato i docenti. cosa dovuta ed ovvia in ogni paese civile, ma di nascondere questa necessità dietro pretese salutistiche di “Tassa alle merendine ed alle bibite gassate”. Vorremmo far notare poi diversi problemi di carattere tecnico ed economico:

  •  due fra i principali gruppi alimentari che producono anche merendine, sono due aziende fra le più solide anche a livello internazionale, Ferrero e Barilla, anche con una certa coscienza sociale. Con questa mossa il governo vuole punirle;
  • cosa si definisce “Merendina” o meno? Una Brioches è una merendina? Una muffin? Sarà più pericoloso un dolcetto allo yogurth o una fetta di pane con un kg di crema al cioccolato portato da casa? Favoriamo prodotti “Senza zucchero” con dolcificanti artificiali dai dubbi effetti?
  • chi definisce le soglie oltre le quali una merendina è tale? Quanto zucchero? Quanti grassi? Attenzione che tutti i formaggi, anche i più sicuri e pregiati, contengono percentuali di grasso tali da teoricamente renderli dannosi, eppure sono, giustamente, pubblicizzati;
  • dove applicate, come a Philadephia, queste norme si sono rivelate un flop economico e  demagogico, portando ad un calo dei consumi ufficiali, ma all’incremento dell’acquisto e del commercio illegale. Siamo sicuri di voler iniziare una lotta al traffico illecito di girelle Motta?

L’educazione alimentare dovrebbe essere qualcosa di un po’ più serio di una tassetta iniqua, in quanto indiretta, ed una tantum. L’unico risultato sarà l’abbassamento del potere d’acquisto dei genitori, rendendo i poveri più poveri. L’unico risultato che Conte e Fioramonti possono conseguire.

 

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi