attualita' posted by

LA RUSSIA TESTERA’ L’ARMA “ARMAGHEDDON” QUEST’AUTUNNO

Secondo l’agenzia di stampa russa RIA il sottomarino nucleare senza equipaggio Poseidon, in grado di trasportare armi nucleari, verrà testato quest’autunno quando saranno terminati i lavoro sul sottomarino nucleare Belgorod, selezionato per essere il vettore di questa nuova arma.

Poseidon è un mini sommergibile dotato di un piccolo reattore nucleare che rende la sua autonomia impareggiabile, con 6200 km raggiungibili dal punto di lancio. Questo fa si che possa essere lanciato comodamente del mar Artico russo e colpire le coste occidentali degli USA. Il siluro si muove ad alta velocità (si parla di 60-100 nodi) a grande profondità, seguendo il fondo marino, e questo lo rende difficile, se non impossibile, da intercettare.Inoltre  può portare una carica convenzionale ed essere utilizzato contro navi di superficie, ma più probabilmente porterà una carica nucleare di grande potenza, diversi megatoni, in  modo da poter colpire direttamente le coste dei paesi avversari. Ecco un video esplicativo:

Nel secondo caso l’effetto sarà ampliato da un effetto maremoto. Immaginatevi un’esplosione 10-20 volte quella di Hiroshima (14 kilotoni) al largo di New York che sollevi un’ondata alta decine di metri in grado di sommergere la bassa costa per decine di chilometri, come mostra questa mappa russa a proposito:

L’arma è stata chiamata anche Arma Armagheddon” perchè potrebbe anche essere lanciata dopo un completo annientamento della Russia, funzionando, con una testata fortemente radioattiva, come uno strumento di annientamento postumo dell’attaccante il quale avrebbe la sicurezza di non poter vincere.

Poseidon permette di tornare all’equilibrio del terrore che lo sviluppo delle armi antimissile ha messo in dubbio. Paradossalmente uno strumento di guerra diventa uno mezzo per assicurare una debole pace.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Seguici:

RSS Feed