attualita' posted by

LA PRESA PER I FONDELLI: “Non aumentiamo l’IVA”, poi l’aumentano sull’essenziale per vivere

 

Non c’è solo la Tassa sulle Merendine nei programmi del Governo. C’è molto, ma molto di più. Per dare una “Svolta ecologica” e spingere verso comportamenti più “Virtuosi” il governo sta valutando di cambiare le aliquote agevolate su Gas, GPL ed elettricità.

Secondo quanto riportato da Il Giornale ci aspetta un autunno freddo. Iniziamo dal GPL ed il metano: Bombole e forniture domestiche fino ai 480 MQ pagano l’Iva ridotta al 10%, anche perchè spesso sono al servizio di zone montane e disagiate e per la funzione sociale delle forniture stesse ma questo non va bene al ministro Costa che, nel suo pacchetto , prevede il passaggio dall’IVA al 10% all’IVA al 22% , con la finalità buonista di facilitare l’acquisto di soluzioni come i pannelli solari per il riscaldamento delle piastre ad induzione. Così sarà realizzato il desiderio di Costa e del governo Conte-Renzi di apparire buoni ed ambientalisti facendo pagare però la spesa a tutti gli italiani.

Però non pensiate che, se utilizzate solo l’energia elettrica, possiate sfuggire alle attenzioni del vorace ministro  Costa. Dato che bisogna disincentivare l’utilizzo dell’energia vengono tagliati i contributi per l’energia a prezzi agevolati, al 10%. Se si taglia il contributo alla riduzione dal 22% al 10% del 10% vuol dire che l’IVA sull’energia verrà aumentata dal 10% al 11% , per ques’tanno, ma dato che il decreto Costa prevede un calo del 10% all’anno il prossimo anno passeremo già al 12% e così via , fino a giungere all’IVA completa del 22%.

Il governo, fra il ministro Costa , che vuole correggere i consumi energetici a suon di tasse, ed il ministro Fioramonti, quello delle tasse alle merendine, si prepara un grande autunno per le famiglie italiane, con un futuro di taglio dei consumi e di spese.

Però ricordate: IL GOVERNO E’ NATO PER EVITARE L’AUMENTO IVA

 

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi