euro posted by

LA POSTA DI S.E.: LA TOSIANA VENETA EURISTA AUTORAZZISTA (UN CASO DI ABDUCTION ALIENA?)

 La POSTA DI S.E. si arricchisce di un altro capitolo molto interessante: I DELIRI DI UNA PIDDINAVENETA, EURISTA ED AUTORAZZISTA!

Il mio carissimo amico e collaboratore di Scenarieconomici riceve da una sua vicina veneta, candidata con Tosi alle ultime regionali, il seguente insieme di affermazioni (assolutamente prive di senso e di logica) tipiche di individui che sicuramente sono stati oggetto di abduction aliena! Solamente ipotizzando questo tipo di avvenimenti possiamo spiegarci le frasi pronunciate dalla Tosiana, temi che normalmente fuoriescono o dai massimi vertici dei dirigenti Piddini o dalla ispirata e solenne penna di quei seguaci della carità fraterna di FAMIGLIA CRISTIANA!

 

Onde concentrarci meglio sul contenuto della lettera, la spezzetteremo evidenziando accuratamente i punti di maggior interesse.

 

“Se noi uscissimo dall’euro cosa succederebbe? Sarebbe un disastro. Come possiamo affrontare il pagamento di tutta la materia prima che compriamo senza una moneta forte?

Screenshot_3

Mia cara Tosiana, mi spiace che nessuno le abbia spiegato che quando si importa di più di quanto si esporta la moneta automaticamente si svaluta, in funzione del fatto che il paese importatore è costretto a DOMANDARE la valuta che gli serve per eseguire l’acquisto e che nel paese è scarsa; viceversa, se un paese esporta più di quanto importa, e questo è il nostro caso rispetto al resto del mondo da dove vengono le materie prime, è questa la valuta che si rivaluta, quindi diventa forte, poiché la DOMANDA di questa moneta supera la domanda di quella che il paese fa della moneta straniera. Ergo, la svalutazione sicuramente avverrebbe verso il Marco che ci determina un lieve peggioramento delle partite correnti altrimenti favolosamente alte rispetto al resto del mondo.

 

Come possiamo negoziare e rinegoziare in Europa se non siamo stati capaci di difendere la moneta?

Mia cara Tosiana, la moneta non va difesa, la moneta deve fluttuare onde riallineare, con la propria flessibilità nel cambio, i costi delle merci internazionali al fine di avere quello che Bagnai chiama l’EXTERNAL COMPACT, ovvero la Current Account in equilibrio!

Screenshot_4

La colpa delle nostre disgrazie non è l’euro bensì la mancanza di riforme strutturali e serie che dovevano essere fatte prima della sua adozione. Come mai la Germania va benissimo con l’Euro e noi no?

Mia cara Tosiana, mi perdoni, io sono anche imbarazzato poiché Lei difende con energia una posizione indifendibile: lo scorretto comportamente tedesco di svalutazione locale attuata tramite le riforme HARTZ! Ci si avvale della svalutazione dei salari dei dipendenti e occupati di una data nazione pur di mantenere in vita una moneta che, stringi stringi, non è altro che un semplice CAMBIO FISSO! Nulla di più! Non stiamo abbandonando Dio per Mitra o Hallah per Marduk, o ancora Yahwe per Baphomet…..stiamo parlando di aspetti meramente tecnici, senza alcun valore di tipo sociale  o sociologico: passare da un cambio fisso ad uno flessibile!

Avvaliamoci di R. Capolupo per una comprensione parziale del fenomeno:

Screenshot_5

Il tasso di cambio reale è un rapporto tra indici dei prezzi di beni internazionali, esteri e nazionali, mediati per il cambio nominale.

Screenshot_6

Se i beni esteri diminuiscono per un qualche motivo di prezzo rispetto ai beni nazionali, il cambio nominale si modifica, aumenta; viceversa nell’altro caso. Si deve quindi pensare in termini di tasso di cambio reale, le cui determinanti sono il tasso di cambio nominale, il prezzo dei beni esteri e il prezzo dei beni nazionali.

In un accordo di cambio fisso, stiamo eliminando quella minuscola e NON INSIGNIFICANTE letterina greca, di conseguenza, al variare del prezzo dei beni esteri, causa riforme HARTZ, venendo meno epsilon, succede che il cambio si apprezza! Ecco, grazie all’euro abbiamo apprezzato il cambio SENZA CONTROBILANCIARE IL SISTEMA SVALUTANDO EPSILON!

Screenshot_7

Mia cara Tosiana, nessuno le chiede di divorziare dal marito per unirsi ad un Marziano o a una scimmia, Le chiediamo di ritornare da un accordo di cambio fisso ad uno flessibile esattamente come nella storia, anche recente, è accaduto centinaria di volte a migliaia di nazioni senza che nessuna di queste sia scomparsa dalla faccia della terra. Pensi alla repubblica Ceca o all’India, al Kazakistan o all’Ungheria!

 

Siamo anche noi un’economia potente e forte e parte del G7 no? C’era una grande euforia stamattina nella mia banca (commerciale) perche i tassi di interesse sono passati dal 8.20% al 7.15% ma questo lo sai benissimo, e tutti i direttori di banca stanno invitando i clienti ad approfittare per chiedere prestiti e fare acquisti perche la BCE è in un periodo grasso e hanno elargito alle banche. Il problema è che appunto la BCE non vede che noi abbiamo sopratutto precarietà, un’economia che fino adesso ha prodotto l’aiuto di 80 euro (non per tutti) mentre tante aziende affondano (noi per esempio avevamo nel nostro programma la proposta delle zone franche, molto gradita dagli imprenditori con cui ho parlato) e non ci sono prospettive solide e certe. Dal mio punto di vista.”

Mia cara Tosiana, le do un consiglio, prima di aprire bocca, si accerti di aver compreso bene i meccanismi, elementari, dell’economia e dopo, solo dopo, prima di parlare conti almeno fino a 300.

Se al termine dell’iter procedurale sarà ancora convinta di poter interloquire con chi un minimo di studi li ha davvero effettuati, allora PROVI  a parlare. Altrimenti la prego, taccia!

 

“Uomo che ami parlare molto: ascolta e diventerai simile al saggio. L’inizio della saggezza è il silenzio.”

(Pitagora)
Maurizio Gustinicchi

 

1

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog