attualita' posted by

“La Moglie di Cesare” ed il caso Casalino. Chi è al governo non deve essere neanche sfiorato dal certi scandali

 

 

Secondo quanto riportato da La Verità il fidanzato cubano di Rocco Casalino starebbe vivendo una grave  disavventura giudiziaria. Il trentenne  José Carlos Alvarez Aguila, sarebbe stato “segnalato” all’antiriciclaggio per un’operazione sospetta, un bonifico di 50.000 euro arrivato sul proprio conto corrente, per cui ora è dunque costretto a difendersi dalle accuse di riciclaggio di denaro. Il diretto interessato respinge l’accusa al mittente e parla di un conto nella disponibilità della mamma: il partner di una persona vicinissima al premier riceve dei bonifici senza saperne la provenienza.

Quella che in altri casi ed altre situazioni sarebbe al limite una vicenda boccaccesca o da “Paradise Island”, se coinvolge il puparo di conti, colui che gli mette in bocca le parole, è di una gravita estrema. Giulio Cesare per sospetti molto inferiori di gravità divorzio dalla moglie Pompea, la sorella di Pompeo Magno. Per questo motivo in Francia le amanti delle alte cariche dello Stato in periodo Repubblicano venivano selezionate e testate dal Deuxiémè Bureau, i servizi segreti d’Oltralpe, per evitare che i loro usufruttuari potessero, in modo indiretto, essere influenzati da poteri stranieri o vi fossero fughe di notizie. Ci auguriamo che la Guardia di Finanza e la Banca d’Italia possano fare luce sulla provenienza di questi fondi ed auguriamo a Casalino di uscirne intatto, ma nel frattempo sarebbe opportuno che cessasse la sua attività al servizio del Presidente del Consiglio. A mettere le parole in bocca a Conte nel frattempo basterà Gualtieri.

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Seguici:

RSS Feed