attualita' posted by

La “Gestapo” del caffè: Australia a tutta forza verso lo stato di polizia

 

Volete sapere come funziona uno stato di polizia in cui i cittadini sono obbligati a vincoli assurdi fatti strettamente osservare in modo insensato? Eccovi l’Australia del lockdown, dove  se togli la mascherina per bere il caffè nel parco , da soli, ci sarà un poliziotto zelante che vi ferma per controllarvi la tazza e vedere se avete veramente il caffè dentro. Non ci credete, ecco il video:

Dopo aver verificato che la tazza fosse piena almeno il poliziotto ha l’intelligenza di dirgli “Si goda il suo caffè nel parco”. Grazie tante.

L’Australia è nota per aver implementato un lockdown estremo, nel tentativo di arrivare a una mitica situazione “Covid zero”, mai  raggiunta. Anzi il lockdown ha visto un boom dei casi. Quindi Canberra e i singoli stati sono passati agli obblighi vaccinali.

L’incredibile durezza nella repressione ha portato a un forte scontento anche fra i ranghi della polizia. Ad esempio il sergente della polizia del Victoria Krystle Mitchell è apparsa in un’intervista in cui si è lamentata dei problemi etici che leggi anti-libertarie stavano causando nella polizia dello Stato. Nell’intervista viene messo in luce come anche i suoi colleghi siano scontenti per come devono applicare delle norme assurde.

Essendo uno stato di polizia il sergente è stato licenziato dopo. Non si può avere opposizione in uno stato di polizia: o obbedisci o vieni manganellato in modo figurato o reale.

Benvenuti nel nostro presente del covid, dove la libertà è optional

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal