attualita' posted by

La Cina ed Hunter Biden: tanti scandali, confermati da più fonti

Gli scandali che legano inter Biden alla Cina sono numerosi, legati a diverse vicende e che rimandano a cifre molto rilevanti. Si tratta di legami talmente stretti che, in un’intervista televisiva, ha detto che sulla base di questi casi il Partito Comunista Cinese potrebbe perfino ricattare il futuro presidente.

La prima storia è stata narrata dal New York Post. Per dirvi quanto sia scottante la notizia, nata da informazioni prese da un computer di Hunter abbandonato in un centro di manutenzioni, Twitter in un primo momento le ha completamente censurate, cancellando i posto. quindi, dopo proteste degli utenti e l’intervento diretto di Jack Dorsey, è stato costretto a ripristinarli.

Il Post presenta una parte degli affari di Hunter Biden in Cina, sinora rimasti fuori dal centro del mirino  incluso un incasso  di oltre 1 miliardo di dollari per la sua società  pochi giorni dopo aver visitato Pechino con il proprio influente padre.

Nel 2009, Hunter Biden e Christopher Heinz, il figliastro dell’ex segretario di stato John Kerry, hanno fondato Rosemont Seneca Partners, una società di private equity da miliardi di dollari.

Sempre al timone dell’azienda, Hunter è volato a bordo dell’Air Force Two per la Cina nel dicembre 2013, accompagnando l’allora vicepresidente in una visita ufficiale, durante la quale però Joe ha incontrato anche i soci di affari del figlio.

Dieci giorni dopo, la società di Hunter ha firmato un accordo con la Bank of China, di proprietà statale, e ha creato il fondo di investimento da 1 miliardo di dollari chiamato Bohai Harvest RST (BHR), secondo quanto riferito da Peter Schweizer, presidente del Government Accountability Institute e il autore di “Secret Empires: How the American Political Class Hides Corruption and Enriches Family and Friends”.

Un rappresentante di BHR ha detto al New Yorker nel luglio 2019 che Hunter Biden ha presentato suo padre al dirigente cinese di private equity Jonathan Li durante il viaggio. Li divenne in seguito divenne amministratore delegato di BHR. Hunter Biden è stato costretto a dimettersi dal consiglio di amministrazione di BHR nell’ottobre 2019 a seguito delle violente chiamate del presidente Trump.

Un portavoce della famiglia di Biden ha negato qualsiasi illecito o che ci fosse un collegamento tra la visita del vicepresidente e il selvaggio successo della raccolta fondi di BHR.

Tuttavia, Schweizer ha trovato quello che ha descritto come “un modello preoccupante” di Biden e Heinz che sembrano entrambi beneficiare delle posizioni dei loro padri nell’amministrazione Obama.

“Nel corso dei sette anni successivi, poiché sia ​​Joe Biden che John Kerry hanno negoziato accordi delicati e ad alto rischio con governi stranieri, e la società Rosemont ha ottenuto una serie di accordi esclusivi spesso con quegli stessi governi stranieri”, ha scritto Schweizer nel suo libro.

In un’altra occasione , nel maggio 2017, Hunter ha incontrato il magnate cinese Ye Jianming, il presidente della compagnia energetica CEFC, in una stanza d’albergo di Miami e la coppia ha discusso di infrastrutture e accordi energetici americani, secondo un rapporto del 2018 del New York Times.

Dopo l’incontro, Ye ha inviato a Hunter un diamante da 2,8 carati e una nota di ringraziamento e il figlio dell’ex presidente ha iniziato a negoziare un accordo per CEFC per investire 40 milioni di dollari in un progetto sul gas naturale a Monkey Island, in Louisiana.

Sei mesi dopo, un dirigente della CEFC è stato arrestato a New York con accuse di corruzione non correlate, e la sua prima telefonata è stata allo zio di Hunter Biden, James Biden. Secondo il rapporto del Times, James credeva che la chiamata fosse per Hunter.

Questo è un primo caso di intrallazzi fra la famiglia Biden e la Cina.  Il secondo è stato pubblicato da Breitbart e parte dalle rivelazioni di un ex collega di affari di Hunter Biden, Bevan Cooney al giornalista investigativo Peter Schweizer. Cooney era socio di Hunter Biden e Devon Archer ed è stato poi coinolo in una frode, ma ora ha una gran voglia di parlare. é stato lui  fornire una serie di email che collegano Biden e Archer al governo ed a affristi cinesi.

In un’e-mail del 5 novembre 2011, uno dei contatti di lavoro di Archer ha suggerito di aiutare a organizzare riunioni alla  Casa Bianca per un gruppo di dirigenti cinesi e funzionari governativi che avrebbero creato “nuovi clienti potenzialmente eccezionali”. Il gruppo, il China Entrepreneur Club (CEC), comprendeva esponenti del PCC, miliardari cinesi e almeno un “diplomatico rispettato” di Pechino. Secondo il rapporto, il CEC, fondato nel 2006, è stato definito “un secondo ministero degli esteri” per il regime comunista cinese. Il reddito lordo dei membri della CEC è stimato essere equivalente a circa il 4% del PIL cinese, secondo l’e-mail.

“So che è la stagione politica e la gente è titubante, ma un gruppo come questo non si presenta tutti i giorni”, ha detto l’intermediario Mohamed A. Khashoggi per conto della CEC a un associato di Biden / Archer. “Un tour della Casa Bianca e un incontro con un membro dell’ufficio del capo del personale e John Kerry sarebbero fantastici”, si legge nell’email.

Il coinvolgimento del gruppo di Hunter Biden è arrivato dopo diversi tentativi falliti di assicurarsi incontri con i massimi funzionari dell’amministrazione Obama-Biden senza successo.

“Dal lato di Washington , come vedrete di seguito, [CEC] hanno scritto lettere a diversi membri dell’amministrazione e ad altri e finora non hanno avuto una forte reazione”, si legge in un’e-mail.

quindi i legami fra Hunter Biden ed il Gotha del Partito Comunista Cinese sono stati molteplici e profondi. Sicuramente  a Pechino qualcuno sa cose che, se rivelate, potrebbero sia Hunter sia suo padre in situazioni molto spiacevoli. Sicuramente nei prossimi giorni sentiremo numerose rivelazioni simili, anche se i media mainstream cercheranno di zittirle in goni modo.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Seguici:

RSS Feed