attualita' posted by

Juncker e la folle guerra europea su due fronti. Gli aerei inglesi non potranno più atterrare in UE.

 

Quella che sto per raccontarvi è una storia vera con tanto di fonte, senza la quale sarebbe incredibile. Non essendo abbastanza avere una sorta di guerra dichiarata con l’Italia, l’Unione Europea ha deciso di scaldare il secondo fronte con il Regno Unito. Dopo aver trattato in modo irrispettoso il primo ministro inglese Theresa May al vertice informale di Salisburgo dello scorso 21 settembre, generando una insolita , ma non inattesa, dura reazione inglese, Oggi Juncker ha aggiunto un suo carico da 90, affermando che:

“Se i colloqui (sui trasporti aerei) andranno male allora gli aerei inglesi non potranno più atterrare in Europa. La gente dovrebbe essere informata di questo. “

Una affermazione, sinceramente, incredibile. In Europa atterrano aerei Statunitensi, Russi, Cinesi, Australiani, Brasiliani, dell’Arabia Saudita, e non si capisce sinceramente per quale motivo non dovrebbero atterrare gli aerei inglesi. Se n’è reso ben conto perfino Jacques Sapir che ha commentato così l’uscita di Juncker:”Ah 

“Ah la Russia e gli  Stati Uniti non sono membri dell’Unione Europea, però i loro aerei possono atterrare? Juncker non conosce i regolamenti della IATA (OACI) #Drunker”

Non si può vietare ad un aeeo civile l’atterraggio se fa parte della IATA, l’organizzazione dell’aviazione civile, tranne che, ovviamente, non si voglia compiere un atto ostile diretto contro quel paese, e questo sembra essere il caso dell’Unione Europea. In realtà questa risposta insensata di Juncker (detto “Drunker” da Sapir, per la sua nota sobrietà) non è altro che l’ennesima mossa di politica sporca messa in atto per spaccare i Tories e sperare in un nuovo referendum sulla Brexit. L’ennesima sporca ingerenza di un’Unione che trova il suo significato solo nel travalicare le decisioni democratiche dei cittadini. L’ennesimo fronte aperto da Bruxelles contro l’Europa, cioè contro se stessa.

 

Che dire , Juncker vuole vietare agli aerei inglesi di arrivare in Europa. All’ultimo tizio che ci provò andò piuttosto male, cosi come ai suoi Junker (senza la C)……

Comunque, visto che si parla di aerei, ricordiamo questo colloquio fra Torre di Controllo di Francoforte ed un 747 British Airways (speedbird 206)  degli anni ’70.

 

Speedbird 206: “Francoforte, Speedbird libera la pista.”

Torre: “Speedbird 206. Spostatevi a  gate Alpha One-Seven.”

il 747 British si muove ma poi si ferma

Torre: “Speedbird, Sapete dove state andando?”

Speedbird 206: “Stand By torre, sto controllando il gate.”

Torre (con arrogante impazienza): “Speedbird 206, Cazz.. Non siete mai stato a Francoforte prima?”

Speedbird 206 (tranquillamente): “Si, due volte nel 1944, ma era buio e non sono atterrato”

 

 

 

 

 

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


1 Comment

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog