attualita' posted by

In India fanno pure i centri vaccinali falsi

 

In India siamo passati dai falsi vaccini ai falsi centri vaccinali. I campi per la  vaccinazione COVID-19 falsi e non autorizzati segnalati in tutta l’India hanno spinto le autorità a regolamentare i centri di vaccinazione per fermare le pratiche fraudolente.

La scoperta di campi di vaccinazione fasulli nelle città metropolitane di Mumbai e Calcutta con migliaia di vittime della truffa proprio mentre la campagna vaccinale accelera nel paese è stata un duro colpo per le autorità.

Nel primo caso, Debanjan Deb, un uomo di 28 anni, ha finto di essere un funzionario pubblico e ha tenuto diversi campi nella città orientale di Calcutta, dove si sospetta che siano state inoculate circa 2000 persone. Un deputato, Mimi Chakraborty, era tra le migliaia d’individui ignari che sono rimasti vittime. Naturalmente le vaccinazioni erano pagate in contanti direttamente all’entrata dei centri.

La polizia ha scoperto che tutte le dosi di vaccino erano false e le fiale con le etichette “Covishied” e “Covaxin” – entrambe utilizzate nel lancio del vaccino – erano in realtà di iniezioni di Amikacin, un antibiotico. Quindi pure peggio, perchè ha incrementato la già temibile antibiotico-resistenza batterica indiana.

Finora sono state arrestate sei persone tra cui Deb, la mente dietro l’elaborata truffa, che è stata accusata di tentato omicidio.

A Mumbai, la capitale finanziaria del paese, almeno 2.053 residenti hanno ricevuto falsi vaccini contro il Covid-19 in nove campi di immunizzazione non autorizzati organizzati da una società di gestione di eventi.

La polizia ha arrestato 14 persone, tra cui due medici di un ospedale privato, che hanno preso di mira i residenti di un complesso residenziale di lusso e ne hanno somministrati alcuni solo con una soluzione salina.

Molti di coloro che si sono fatti le vaccinazioni in questi siti si sono insospettiti dopo che la loro vaccinazione non è apparsa sul portale online del governo, che tiene traccia delle vaccinazioni e quando gli ospedali a cui i lavoratori hanno detto loro di appartenere non corrispondevano a quelli delle tessere vaccinali che avevano ricevuto.

Il governo del Bengala occidentale ha sospeso per il momento tutti i centri vaccinati contro il Covid-19, tranne quelli negli ospedali privati ​​e governativi. Il dipartimento sanitario statale terrà una riunione ad alto livello e poi deciderà le linee guida per i campi di vaccinazione.

Tutto questo accade quando si genera una tensione eccessiva sulle vaccinazioni, al punto da spingere la gente a cercare delle scorciatoie e  delle vie alternative, soprattutto in un paese grande e popoloso come l’India.

 

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal