attualita' posted by

IL “SISTEMA PALAMARA”: COME IL PD GOVERNA UN PAESE SENZA VOTI, CON L’AIUTO DELLA MAGISTRATURA. E Mattarella….

LUCA PALAMARA MAGISTRATO
SERGIO MATTARELLA PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Per mostrare cosa era diventato il sistema Palamara l’Espresso ne azzecca, una volta nella vita, una e lo identifica con mr. Wolf, colui che in Pulp Fiction si presentava come “Sono Mr Wolf , risolvo problemi”

Alla fine Palamara non era che l’ennesima incarnazione di Bernardo Tanlongo, il famoso direttore della Banca Romana e noto per la fittissima rete di amicizie che lo circondava, create con uno scambio assiduo di favori. Solo che Tanlongo lo faceva tramite ilpotere finanziario, mentre Palamara lo faceva, o lo fa ancora , tramite quello giudiziario e l’insieme di conoscenze, contatti etc nel sottobosco romano.

Di chi era al servizio Palamara ? Le intercettazioni telefoniche, ora pubbliche lo dicono ben chiaramente. Di Zingaretti e del PD. Le parole sono CHIARE, ed EVIDENTI. Non bastava il “Salvini ha ragione, ma bisogna colpirlo” No c’è anche molto di più: c’è un Palamara che telefona a Zingaretti e si congratula per la sua vittoria alle Regionali laziali”Grande Nicola grande vittoria!! Ripartiamo da qui tutti insieme!”. Oppure il  23 maggio 2019, alla vigilia delle Europee, al leader del PD scrive “se perdo avrò molto tempo libero”  e Palamara che replica invece : “E noi ti vogliamo molto occupato”.

C’è molto di più, cioè una rete, rivelata dalle intercettazioni, di fitti incontri, di meeting, proprio quando Zingaretti con Centofanti erano indagati per finanziamento occulto. Quanto era opportuno che un indagato stringesse accordi e contatti con un membro influente del CSM; quanto questo è coerente con la divisione dei poteri, la democrazia, la Costituzione ed i fondamenti dello Stato? Palamara però non aveva stretti rapporti solo con Zingaretti, ma con tutto il PD: sia  Lotti, indagato per lo scandalo CONSIP, sia Minniti, ex ministro degli interni, erano intimi di Palamara. Praticamente tutto il PD che contava vantava dei legami tentacolari e strettissimi con il CSM.

Che fa Mattarella ? qual’è il suo ruolo in questa faccenda? Il teorico presidente del CSM pensa di intervenire o lascerà che tutto si autodistrugga? Sappiamo che il consigliere del presidente Gianfranco Astori invitò il già dimesso Palamara, nel cuore dello scandalo al Quirinale. Perchè? Per fare cosa? Il Presidente ne era informato? Ha incontrato Mattarella ? L’interventismo presidenziale del 2018, quello che bloccò la strada a Paolo Savona, è completamente scomparso ed il Quirinale sembra un “Trono vacante”. Non è che ci sono degli scheletri nell’armadio del Colle?


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Seguici:

RSS Feed