attualita' posted by

Il rallentamento delle borse viene da lontano ed ha basi reali

 

 

Ieri è stata una giornata pesante per le borse mondiali. Come esempio generale prendiamo l’indice riassuntivo dei tre indici di borsa USA, dove in Dow Jones è calato del 1.5% e lo SP500 del 1,2%

 

Poi ci sono i casi particolari, come il Merval argentino che, dopo la vittoria di Fernandez, ha perso il…. 48%

Nel caso specifico il motivo è di carattere politico, ma ci sono continui segnali di un calo dell’attività economica mondiale. Ad esempio i prezzi alla produzione giapponese sono andati in rosso, indicando deflazione produttiva.

Se i prezzi alla produzione calano è perché le aziende non trovano sbocco sul mercato al proprio output, oltre che per la stabilità dei prezzi energetici. Co. E sempre manca la domanda.

Gli analisti di Morgan Stanley, studiando l’andamento delle borse mondiali, mostrano come il rallentamento sia globale e partito dal gennaio 2018, almeno nei mercati finanziari

Le borse sono, per loro natura, precursori dell’economia reale, quando ci azzeccano, ed avrebbero sentito con sei, nove mesi di anticipo il vero rallentamento economico partito nella seconda metà/fine 2018.

Ora restiamo in attesa delle misure fiscali e finanziarie della BCE.

 

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi