attualita' posted by

Il mercato immobiliare USA inizia a scricchiolare. A quando il crack

 

Il mercato immobiliare non può crescere in eterno.  La domanda di mutui immobiliari negli USA continua a calare. Secondo quanto riportato da Wolfstreet le richieste di mutuo per l’acquisto di una casa sono diminuite del 12% rispetto alla settimana precedente e del 15% rispetto a un anno fa.

Nel suo rapporto, la Mortgage Bankers Association ha aggiunto oggi che “i potenziali acquirenti di case sono stati scoraggiati da tassi più elevati e dal peggioramento delle condizioni di accessibilità” , cioè, per dirla in modo semplice, dato che le case sono diventate troppo care nel corso degli ultimi anni, non degli ultimi due o t re mesi, è bastato un ridicolo ritocco del tasso di interesse per mandare tutto a fondo.

L’indice delle domande di ipoteca di acquisto dell’MBA è sceso ai minimi di fine 2018. All’epoca, la Fed aveva alzato i tassi e la politica monetaria restrittiva aveva spinto i tassi ipotecari sin oltre il 5%, il volume era calato fortemente. In quel momento però l’inflazione era stato controllo e alla fine Powell non aveva aumentato i tassi e fatto partire una crisi immobiliare.

 

Il tasso ipotecario fisso medio a 30 anni con saldi conformi e 20% in calo questa settimana è leggermente diminuito al 5,49%, secondo l’MBA di oggi, dal 5,53% della settimana precedente, entrambi i tassi ipotecari più alti dal 2009 (dati tramite Investing.com):

Evidentemente il mercato immobiliare sta diventando molto instabile, la domanda si sta abbassando, e quando la domanda è bassa la volatilità si alza. Quindi gli interessi sui mutui possono dal 3% al 5,5% a fronte di una aumento dei tassi di interesse pari a solo 1%.

Quindi ci sono tre fattori che stanno stressando il mercato:

  • tassi in aumento;
  • prezzi immobiliari molto elevati, al limite della capacità di far fronte agli stessi;
  • prospettive economiche negative, anche sul mercato mobiliare

Rimane la domanda essenziale: quando si passerà dallo stress al crack del ercato?


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal