attualita' posted by

Il Loden di Marino

WCENTER 0SNCAGNHIG                Foto LaPresse FOTO DI REPERTORIO 06/02/2013 Bersani-Monti, l'Europa tifa per l'alleanza      Foto Roberto Monaldo / LaPresse 28-01-2013 Roma Politica La7 - Trasmissione tv "Omnibus" Nella foto Mario Monti  Photo Roberto Monaldo / LaPresse 28-01-2013 Rome (Italy) Tv program "Omnibus" In the photo Mario Monti

WCENTER 0SNCAGNHIG Foto LaPresse FOTO DI REPERTORIO 06/02/2013 Bersani-Monti, l’Europa tifa per l’alleanza Foto Roberto Monaldo / LaPresse 28-01-2013 Roma Politica La7 – Trasmissione tv “Omnibus” Nella foto Mario Monti Photo Roberto Monaldo / LaPresse 28-01-2013 Rome (Italy) Tv program “Omnibus” In the photo Mario Monti

“Non sono in grado di dare una valutazione di Ignazio Marino come sindaco, ma provo sempre simpatia per le persone che sono disposte ad avere degli scontri per difendere un principio o una convinzione. E credo che la politica italiana avrebbe bisogno di più persone come il sindaco di Roma”.
Lo ha detto l’ex premier Mario Monti, intervenendo questa mattina ad ‘Agorà Estate’ su Rai3. (ANSA)
Considerato che l’illustre Professor Monti è stato d Agorà è stato un fiume in piena schierandosi anche contro il valore della casa e della famiglia in quanto ostacolo alla mobilità economica e sintomo di arretramento culturale, rivendicando meriti e facendo sproloqui vari lascio ad altri il compito di valutare le sue uscite pseudo economiche e pseudo sociali. Mi limito a prendere atto di questa curiosa empatia del professore con l’esimio sindaco di Roma Capitale. E di questi tempi sicuramente ladrona. Considerato che l’efficientismo è sempre stato uno degli slogan dell’Exrettore della Bocconi diventa curiosa questa simpatia per il più disastroso sindaco di Roma ( che di sindaci disastrosi ne ha avuti più di uno). Ma le sue parole in fondo la spiegano bene” provo sempre simpatia per le persone che sono disposte ad avere degli scontri per difendere un principio o una convinzione.” Cosa è che lega il sindaco che ha ridotto Roma ad una puzzolente cloaca di inefficienza e malaffare con tanto di miasmi materiali e colui che ha distrutto il PIL dell’Italia, al servizio di poteri finanziari esterni? La capacità di andare dietro le proprie convinzioni fregandosene degli altri della realtà e delle sofferenze inflitte al prossimo, compiaciuti della propria superiorità narcisistica indossata come una corazza. In effetti i due indossano lo stesso Loden e si chiama Narcisimo per rendersene conto basta citare la definizione di narcisismo

monti
La caratteristica essenziale del Disturbo Narcisistico di Personalità è un quadro pervasivo di grandiosità, necessità di ammirazione, e mancanza di empatia, che comincia entro la prima età adulta ed è presente in una varietà di contesti.
Gli individui con questo disturbo hanno un senso grandioso di autostima (Criterio 1). Essi abitualmente sovrastimano le proprie capacità, ed esagerano i propri talenti, apparendo spesso vanagloriosi e presuntuosi. Possono spensieratamente presumere che gli altri attribuiscano lo stesso valore ai loro sforzi, e possono risultare sorpresi quando non giungono le lodi che si aspettano e che sentono di meritare. Spesso nel giudizio esagerato dei propri talenti è implicita una sottostima (svalutazione) dei contributi di altri. Sono spesso assorbiti da fantasie di illimitati successo, potere, vivacità, bellezza, o di amore ideale (Criterio 2). Possono rimuginare sul “ritardo” di ammirazione e privilegi, e paragonarsi favorevolmente con persone famose o privilegiate.
Gli individui con Disturbo Narcisistico di Personalità credono di essere superiori, speciali o unici, e si aspettano che gli altri li riconoscano come tali (Criterio 3). Possono pensare di dover frequentare o di sentirsi capiti solo da persone speciali o di condizione sociale elevata, e possono attribuire qualità di “unico”, “perfetto”, o “dotato” a coloro che frequentano. Gli individui con questo disturbo credono che le loro necessità siano speciali e al di fuori della comprensione delle persone ordinarie. La loro autostima viene aumentata (cioè, “rispecchiata”) dal valore idealizzato che attribuiscono a coloro che frequentano. Sono inclini ad insistere per avere soltanto le persone più importanti (medico, avvocato, parrucchiere, istruttore), ad affiliarsi alle “migliori” istituzioni, ma possono svalutare le credenziali di chi li delude.

Gli individui con questo disturbo generalmente richiedono eccessiva ammirazione (Criterio 4). La loro autostima è quasi invariabilmente molto fragile. Possono preoccuparsi di quanto si stiano comportando bene e di quanto vengano giudicati favorevolmente dagli altri. Questo spesso si trasforma nella necessità di costante attenzione e ammirazione. Possono aspettarsi che il loro arrivo venga accolto con grandi feste, e sono stupiti se gli altri non bramano ciò che essi possiedono. Possono costantemente ricercare complimenti, spesso con grande fascino. È evidente un senso di diritto, nelle aspettative di questi individui, di trattamenti speciali (Criterio 5). Si aspettano di venire soddisfatti, e quando questo non accade sono sconcertati e furiosi. Per esempio, possono presumere di non dover aspettare in coda, e che le loro priorità siano così importanti che gli altri dovrebbero sottomettersi, e quindi si irritano quando gli altri non li assistono “nel loro lavoro molto importante”. Questo senso di diritto insieme alla mancanza di sensibilità per i desideri e le necessità degli altri possono sfociare nello sfruttamento degli altri cosciente o involontario (Criterio 6). Si aspettano che venga loro data qualsiasi cosa vogliono, o di cui sentono di avere bisogno. Per esempio, questi individui possono aspettarsi grande dedizione dagli altri, e possono abusarne senza riguardo per le conseguenze sulle loro vite. Tendono a formare amicizie o relazioni sentimentali solo se sembra che l’altra persona possa favorire i loro propositi, o altrimenti se ciò aumenta la loro autostima. Spesso usurpano privilegi speciali e risorse straordinarie che credono di meritare perché sono così speciali.
Gli individui con Disturbo Narcisistico di Personalità generalmente mancano di empatia, e hanno difficoltà a riconoscere i desideri, le esperienze soggettive e i sentimenti degli altri (Criterio 7). Possono presumere che gli altri siano totalmente assorbiti dal loro benessere. Tendono a discutere le proprie preoccupazioni con dettagli inappropriati e prolissi, mentre sono incapaci di riconoscere che anche gli altri hanno sentimenti e necessità. Sono spesso sprezzanti e impazienti con altri che parlano dei propri problemi e preoccupazioni. Questi individui possono essere incuranti del dolore che possono infliggere le loro osservazioni (per es., dire in modo esuberante ad un precedente amante “sto vivendo la storia della mia vita!”; gloriarsi della propria salute di fronte a chi è malato)… Fonte DSM-IV //www.psicologiaebenessere.it/disturbo-narcisistico-di-personalita/

marino

Direi che è un perfetto ritratto di entrambi . Come spiegarsi altrimenti le interviste alla stampa estera o le conferenze in Australia di Monti in cui rivendica la sua opera di distruzione dell’economia del proprio paese? Come spiegarsi il suo voltafaccia quando entrò in politica dopo aver detto di non farlo che irritò perfino Napoletano dal lungo pelo sullo stomaco? Come spiegarsi l’attaccamento di Marino alla poltrona dopo il progressivo disfarsi della sua giunta , al fallimento finanziario sociale, al degrado diffuso, al disprezzo dei romani, il suo indifferente riproporsi imbarazzante perfino per una faccia di bronzo come quella di Renzi . Ormai non siamo più nel campo del calcolo politico, ma davanti a casi da studio psichiatrico che sfuggono a qualsiasi logica razionale, comportamento etico ed ad ogni senso della dignità.
Tutto ciò non toglie una virgola all’esigenza che individui del genere siano chiamati a render conto non tanto della loro anaffettività, ma delle grandi sofferenze reali che il loro comportamento ha inflitto agli altri.

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog