Euro crisis posted by

IL FUTURO DELLA NOSTRA ECONOMIA È GIÀ SCRITTO NEL PASSATO

Ecco a voi, da Wikipedia (ma è così descritta anche in ogni libro o in ogni tesina di storia), una sintesi dei principali avvenimenti durante la GRANDE DEPRESSIONE del 1873

1) CROLLO PRODUZIONE INDUSTRIALE
….. Nel giro di pochi mesi la produzione industriale degli Stati Uniti cadde di un terzo per la mancanza di acquirenti mentre aumentava a dismisura la disoccupazione. Presto la crisi si diffuse anche in Gran Bretagna, Francia e Germania.

2) CARENZA LATO DOMANDA AGGREGATA
La carenza sul lato della domanda provocò un improvviso e rovinoso calo del saggio dei prezzi (deflazione che interessò l’intero ventennio di crisi), con una quantità sempre crescente di scorte di magazzino invendute che indussero i produttori ad avviare massicci licenziamenti nel settore industriale.

3) SCARSITÀ DI MONETA IN CIRCOLAZIONE
La crisi ebbe avvio anche da una scarsa circolazione monetaria (in generale declinante, tranne casi isolati come quello dell’Austria-Ungheria e della Russia, dove la circolazione monetaria aumentò)[1] in una fase caratterizzata dall’entrata in vigore della convertibilità della moneta in oro (gold standard) in numerosi paesi industrializzati.

4) MERCI AGRICOLE USA SOTTOPREZZO EUROPEO
Nel settore agricolo l’ingresso ingente di merci statunitensi in Europa (favorito dai miglioramenti nel settore dei trasporti, col passaggio dalla vela al vapore), a seguito di annate agricole negative, provocò una caduta dei prezzi che mandò in rovina moltissimi piccoli produttori (vissuti fino ad allora all’interno di un mercato regionale caratterizzato da bassi profitti e tecnologicamente arretrato rispetto a Gran Bretagna e Stati Uniti) e…..

5) MOVIMENTI MIGRATORI
…… innescò vasti movimenti migratori tra paesi (secondo direttrici che procedevano dall’Europa agli USA o ai paesi dell’America Meridionale, dall’Europa meridionale al nord Europa), soprattutto in partenza dalle aree economicamente più deboli (paesi periferici europei, tra cui Italia, Irlanda, Spagna, Europa orientale), e dalla campagna verso la città, determinando un forte aumento dell’inurbamento e della disponibilità, in tempi successivi, di manodopera da impiegare nel settore industriale. Nel contempo la crisi del settore agricolo avviò esperimenti di specializzazione delle colture e in alcuni casi l’evoluzione in senso capitalistico delle aziende agricole soprattutto in Germania (barbabietola), Francia (vitivinicoltura) e in Italia Settentrionale (Pianura padana).

6) CRISI DA SOVRAPPRODUZIONE
La crisi di sovrapproduzione si manifestò anche come conseguenza dell’ascesa degli Stati Uniti e dell’Impero tedesco come nuove potenze mondiali.

NOTATE BENE:

a)SCARSITÀ DI MONETA PER INTRODUZIONE GOLD STANDARD IN ECONOMIE INDUSTRIALIZZATE +b) MIGLIORAMENTI TECNOLOGICI

Questo porterà al neocolonialismo e alla prima guerra mondiale.

😎😎😎😎😎 TUTTO COME DA PIANI 😎😎😎😎😎

Ad maiora.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog