attualita' posted by

IL CORRIERE DELLA SERA: UN SECOLO DI FAKE NEWS

 

In un mondo in cui qualsiasi cosa diventa una fake news nelle mani dei tuoi avversari, solo la Storia resta a definire i confini fra verità e bugia.

Prendiamo il Corriere della Sera e , casualmente , prendiamo gli eventi di un secolo fa, quando in Russia imperava la Rivoluzione di Ottobre Bolscevica. Tutti noi sappiamo gli eventi come si svolsero: Lenin organizza i Soviet, attacco al Palazzo di Inverno, Kerensky in fuga, Governo di Lenin, Pace di Brest Litovsk etc. Se amate la storia e volete seguirne le evoluzioni giorno per giorno , come se fossero fatti attuali vi consiglio l’ottimo account twitter che prima era “Russian Telegraph”, con il governo borghese, ma che ora è diventato “Revolutionary times”, coerentemente con i fatti del giorno.

Questa è la storia. Poi esiste la fantastoria del Corriere della Sera. Grazie al Sito pop off vi proponiamo alcuni estratti di cronaca dal Corriere di quei giorni:

CORRIERE 16 NOVEMBRE 1917
Lenin sarebbe stato ARRESTATO
Parigi, 15 novembre.
Il New York Herald ha da Copenaghen: «la Legazione di Russia conferma che i « bolsceviki » sono stati battuti a Tsarskoe-Scio. Kerenskij è padrone di Pietrogrado e Lenin è stato fatto prigioniero. Nessun straniero è ferito. » Altri giornali hanno dalla stessa fonte: « A Mosca le truppe del generale Homiloff si sono impadronite del Cremlino (…)» D’altra parte il Journal ha da Stoccolma: » Si apprende che ogni comunicazione con Pietrogrado fu. improvvisamente interrotta martedì alle 8.20. Nessuna risposta ai segnali è stata più ottenuta (… )» (Stefani).

Come no, Lenin è in galera !

CORRIERE, 18 NOVEMBRE 1917
Il marchese Cariotti, ambasciatore d’Italia a Pietrogrado, stato trasferito a Madrid, è giunto a Stoccolma. A reggere l’Ambasciata italiana di Pietrogrado è stato inviato il marchese Tornasi della Torretta. Il Daily Chronicle riceve dal suo corrispondente da Stoccolma qualche notizia che il marchese Cariotti ha dato sulla situazione russa. Il nostro ambasciatore dichiarò che la rapidità con la quale il movimento massimalista si è diffuso in Russia è dovuta al fatto che il massimalismo fa appello alle messe ignoranti per mezzo di due idee che esse comprendono e accettano facilmente: 1° la distribuzione delle terra; 2° la pace immediata. Ma sono idee tanto facili ad essere enunciate, quanto difficili ad essere realizzate. Le disillusioni verranno presto e la disgregazione dei massimalisti sarà altrettanto rapida, quanto lo è stato il loro incremento. I massimalisti avranno altre delusioni: essi promisero la rivoluzione in Germania, sulla quale basano le loro speranze di una pace democratica; ora il fatto è che la rivoluzione in Germania non è prossima ed è anche poco probabile. Il socialismo tedesco appoggia il Governo imperialista e rimane irremovibile, nonostante.

Infatti Lenin e Trozsky riuscirono ad avere sia la pace sia la distribuzione delle terre ai contadini, dimostrando quanto poco fossero attenti i nostri giornalisti ed i nostri diplomatici.

Ora questa non è l’unica topica del Corriere, potremmo ricordare questa del 1944.

O questa della tragica El Alamein

Ora gli ultimi due gironali sono del periodo Fascista, per cui hanno la scusante totalitaria, ma i pezzi sulla rivoluzione d’Ottobre sono del periodo “Migliore” , quello Liberale , del Corriere, e , come vedete , davano un’informazione perfettamente distorta.

Pensate ora.

 

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog