Uncategorized posted by

Il Bilancio del Governo Monti – Parte 4: l’Inflazione

Continuiamo col quarto post di analisi, con dati alla mano, dell’azione del Governo Monti e comprensione dell’attuale situazione Italiana.
Trovate qui il primo post:   Il Bilancio del Governo Monti – Parte 1: il PIL
Qui il secondo post: Il Bilancio del Governo Monti – Parte 2 – l’Inflazione
Qui il terzo Post: Il Bilancio del Governo Monti – Parte 3 – il Debito Pubblico

Per correttezza, analizzeremo L’INFLAZIONE DELL’ITALIA RISPETTO A QUELLO MEDIO DELL’UNIONE EUROPEA ED IL RELATIVO DIFFERENZIALE
Indicheremo una collana di 16 anni, mostrando il differenziale di andamento dell’inflazione tra Italia ed UE-27.
Noterete, che il Governo Monti ha conseguito un risultato complessivamente peggiore di quello meglio dei 15 anni precedenti, nonche’ e’ il governo che ha aumentato in negativo il differenziale maggiormente rispetto a qualsiasi governo precedente, interromendo un riavvicinamento progressivo dell’Italia alle dinamiche medie europee, ed una serie di ben 6 anni (governi Prodi e Berlusconi) in cui avevamo avuto inflazione leggermente inferiore alla media europea.
Ovviamente andremo ad analizzare altri importanti indicatori con la stessa metodologia nei prossimi giorni e settimane.

 GPG Monti Inflazione Il Bilancio del Governo Monti   Parte 4: lInflazione

Riepilogo:
PIL: coi governi di Centro Destra e Centro Sinistra perdavamo l’1,0% di PIL all’anno (equivalenti a 250 euro di ricchezza in meno all’anno per ogni Italiano), con Monti il 2,0% (circa 500 euro all’anno a persona, neonati inclusi)
DISOCCUPAZIONE: coi governo di Centro Destra e Centro Sinistra il Tasso annuo di Disoccupazione ha avuto uno scostamento medio annuo dello 0,1% migliore della media UE (equivalente a 20.000 disoccupati in meno), con una performance media leggermente migliore negli anni dei governi di Centro Destra. Con Monti la Disoccupazione ha avuto un aumento di ben l’1,5% in piu’ della media Europea. Come dire, dei circa 500.000 disoccupati in piu’ registrati in Italia nella media dei primi 8 mesi del 2012 rispetto al 2011, ben 380.000 sono responsabilita’ del Governo Monti (il dato a fine anno sara’ assai peggiore, visto che in estate siamo a variazioni annue di circa 750.000 disoccupati in piu’).
DEBITO PUBBLICO: coi governo di Centro Destra e Centro Sinistra l’Italia ha ridotto dal 53% al 38% il differenziale di rapporto tra Debito e PIL rispetto alla media Europea (dello 0,9% all’anno medio). Con Monti la forbice riprendera’ a riaprirsi, seppur leggermente (0,2%) interromendo una tendenza alla riduzione che durava da 5 anni ininterrotti. Monti fa il quarto peggior risultato degli ultimi 15 anni (solo i governo pre-elettorali del 2001, 2005 e 2006 fecero peggio)
INFLAZIONE: coi governi di Centro Destra e Centro Sinistra abbiamo avuto un differenziale di inflazione con la UE allo 0,3% nella media annua, ma tra il 2006 ed il 2011 avevamo azzerato il gap, ed anzi iniziavamo ad avere un tasso di inflazione inferiore. Con l’arrivo di Monti riparte l’inflazione e torniamo 10-15 anni indietro, interrompendo una dinamica tutto sommato positiva. Ovviamente cio’ e’ legato all’incremento di tassazione indiretta scriteriata di Monti, specie l’aumento dell’IVA e delle accise sui carburanti.

GPG Imperatrice
  Seguitemi su  FACEBOOK

Contattami  gpg.sp@email.it

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog