attualita' posted by

I SOCIALISTI SI RIBELLANO AL DIKTAT DI HOLLANDE: VOGLIONO PARTECIPARE AL SECONDO TURNO.

lepen hollande

 

L’idea del “Rassemblement national” per combattere il Front National di Marine Le Pen è quasi diventata una ossessione . Il presidente vuole obbligare i socialisti a ritirarsi dalle elezioni nelle tre regioni dove il partito dalla fiamma tricolore è più forte: Nord-Pas de Calais, Provence Alpes Cote d’Azur, e Chapagne Ardennes, Alsace-Lorraine.

Sono decisioni molto dolorose per il PSF: il partito era al governo in queste regioni, ed abbandonare le elezioni significa anche rinunciare ad avere rappresentanti in quelle marcroregioni. Praticamente il PSF si autocondannerebbe all’irrilevanza in una bella fetta dell’Esagono, il tutto per fare un favore a Sarkozy che, in ogni modo , ha rifiutato questo tipo di aiuto. Del resto molti socialisti sono anche convinti di poter essere la maggioranza o comunque un onorevole secondo, con l’appoggio del resto della sinistra e dei verdi.

Però tutto questo si piega alla scelta di Hollande di tentare l’estromissione di Marine da ogni posto di potere, ad ogni costo, con la classica mossa del marito che si taglia i testicoli per fare un dispetto alla moglie. Peccato che nel partito stiano sorgendo voci autorevoli contro questa mossa suicida.

Jean Pierre Masseret, candidato socialista in Champagne Ardenne Alsace-Lorraine avrebbe deciso di NON obbedire all’ordine del partito e comunque di presentarsi al secondo turno (notizia Le Figaro). Dei 189 candidati con lui nella lista solo 71 hanno ritirato la candidatura, lasciandogli quindi la possibilità di ripresentarsi. Naturalmente il PS ha tolto la  copertura politica alla lista, ma il candidato non sembra disposto a ritirarsi.

La scelta del PS sembra poco rispettosa degli elettori socialisti ed inoltre inutile: i sondaggi danno in vantaggio sia Marina Le Pen sia Marion Marèchaux Le Pen nelle loro regioni anche in caso di ritiro dei socialisti, anche se con un vantaggio minimo. Purtroppo per i socialisti Hollande non è per nulla nuovo a scelte massimaliste ed illogiche.

 

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog