attualita' posted by

GUFI ALLA BOFA: CRASH NELLA PRIMA PARTE DEL 2018?

 

Cari amici

ogni tanto dobbiamo far uscire qualche Gufo e farlo volare libero, anche perchè, purtroppo, i gufi hanno spesso ragione.

Questa volta il gufo ha origine da New York ed è la Bank of America-ML e per la precisione da Michael Harnett, non nuovo a questo tipo di previsioni, per ora non avverate. L’analista prevede un flash crash del mercato, stile 1987, quindi con una caduta improvvisa dei mercati.

I punti a sostegno della propria valutazione sono piuttosto forti :

a) l’ultima volta in cui le azioni hanno superato per rendimento i bond per 7 anni è stato il 1928, ed anche allora questo avvenne per una grossa offerta monetaria seguita da una stretta, come sta facendo ora la FED e come farà la BCE.

Non è un buon segno sicuramente, perchè, senza aggiustamenti limitati nel tempo, sicuramente avremo un crash rumoroso.

b) Con la riforma fiscale si raggiungerà la massima coincidenza delle posizioni positive.  Insomma ci sono tante coincidenze che porteranno ad un massimo il valore dei titoli azionari da qui a fine anno, non da ultimo la realizzazione di una riforma fiscale USA; qualsiasi essa sia. Avremo quindi una temporanea incidenza di condizioni positive, che manderà i livelli di rischio al massimo, dando spinta ancora ulteriore ai tori.

Però le condizioni positive non possono proseguire in eterno. Prima o poi vengono a cessare. Ad un picco segue sempre una discesa.

c) La riduzione dell’attivo delle banche centrali. La Fed ha già iniziato a ridurre il proprio attivo e questo movimento non rimarrà solitario a livello mondiale. Anche se BoE e BoJ non dovessero seguirla, purtroppo la BCE sarà sempre più in mano ai vari Weidmann ed amichetti vari, con quindi una pericolosa riduzione degli attivi. Per comprenderne il peso è sufficiente controllare questo grafico che mette in correlazione aumento degli attivi e crescita di borsa, e quindi l’andamento previsionale secondo BOFA.

Quale potrebbe essere l’elemento detonante  di un flash crash. Personalmente ne identifico due :

  • la bolla tecnologica, con valori evidentemente  gonfiati visti i P/E;
  • l’instabilità internazionale, con gli occhi puntati su due scenari: quello mediorientale (Scontro  Sciti – Sunniti a livello superiore) e quello Europeo (instabilità politica ed economica).

Vedremo cosa ci porterà il futuro

 

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog