attualita' posted by

GRECIA. LOTTA FMI UE. DECIDETEVI O LE DATE IL COLPO DI GRAZIA, O LA LASCIATE USCIRE DALL’EURO.

 

 

 

 

Una lotta di potere si sta compiendo sulle spoglie di ciò che rimane della Grecia.

Per dare un’idea pratica della situazione vi diamo un semplice grafico che, miracolosamente , era pubblicato perfino sul giornale tedesco Die Welt

Non c’è crescita, non c’è uscita dalla crisi , non c’è nulla se non povertà per la Grecia. Come sappiamo il maggior successo dell’Unione Europea.

La storia del disastro greco poi la si puà vedere anche dall’incapacità di ridurre il debito, nonostante le cure a baste di austerità spinta che sono stante imposte al paese, come si può vedere da questo grafico di Bloomberg. Niente crescita e debito alle stelle.

Per non parlare della disoccupazione, ormai a livelli spaziali.

 

Ora lo scontro fra Fondo Monetario Internazionale e Unione Europea è assoluto e di lungo temine. Il Fondo Monetario Internazionale ritiene impossibile per la Grecia realizzare gli avanzi primari di bilancio dell’ordine del 3,5 % richiesti. Anche se vi sarà, secondo il FMI, una crescita, questa non sarà mai tale da permettere avanzi oltre 1,5%.

La differenza previsionale non è da poco. Il Fondo Monetario Internazionale prevede una crescita del 2,7% nel 2017 (dallo 0,4% del 2016, quindi molto ottimismo..) ma che la crescita stessa si fermerà all’1% dal 2018 in poi. Tutto questo porterà, attenti, il debito greco al 275% per il 2060, quando gli interessi costituiranno il 62% del bilancio dello stato. Praticamente la morte della Grecia come entità statale.

Questo discorso è prodromico alla richiesta tassativa del FMI : non saranno concessi nuovi prestiti senza una precedente riduzione concordata del debito.  Se il debito non è sopportabile deve essere tagliato e rivisto.

Naturalmente questa scelta è stata contestata dall’Unione Europea. dal punto di vista formale perchè il Fondo Monetario Internazionale non avrebbe preso in considerazione gli effetti delle politiche di riforme, dal lato politico perchè è impossibile, pare, per Germania e Olanda concedere un taglio del debito ai “Pigri” greci prima delle elezioni. Insomma la solita solfa.

Per quanto si possa pensare male del FMI appare abbastanza complesso per un’economia come quella greca raggiungere e mantenere il 3,5% di avanzo primario. Però lo stesso Tsipras lo ha proposto come un obiettivo possibile. del resto tutta la sua carriera politica, dopo la separazione da Varoufakis, si è giocata proprio sull’austerità e sul mantenimento della Grecia nell’euro. Carriera che, comunque, pare avviata ad una rapida fine, almeno secondo i sondaggi più recenti.

ad esempio sondaggio Rass del 3/2

 

Quindi la Grecia continua a morire nella difesa di una posizione indifendibile. Purtroppo, come sempre , le carenze sono prima di tutto politiche. Senza coraggio non si va da nessuna parte.

Seleziona lista (o più di una):


Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog