attualita' posted by

Google censura “per test” i siti di notizie australiani

Google è attualmente sotto accusa per aver rimosso alcuni siti australiani di notizie  dai propri risultati di ricerca come parte di un “esperimento”.

Ovviamente molti politici hanno definito questo fatto un “esempio agghiacciante” del potere dell’azienda americana.

L’incidente è l’ultimo capitolo di un rigido confronto in corso tra Google e il governo australiano, che sta anche valutando di costringere Facebook a pagare gli autori locali che condividono i loro contenuti. Mercoledì, Google ha dichiarato di aver “eseguito alcuni esperimenti che raggiungeranno circa l’1% degli utenti di Ricerca Google in Australia”.

Google ha cercato di sdrammatizzare il fatto affermando che si tratta di test che vengono effettuati ogni anno e che coinvolgono circa l’1% degli utenti. Ovviamente i media australiani hanno preso la cosa in modo assai diverso. L’editore Nine group ha parlato di un assoluto strapotere dei giganti di internet: “Google sta ora dimostrando con quanta facilità possono far sparire da Internet le fonti di notizie australiani che perdono il suo favore, un esempio agghiacciante del loro straordinario potere di mercato.”

In Australia il governo pensa di reagire. In Europa sono tutti pronti ai giganti del web.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal