attualita' posted by

Gli USA non vogliono garantire l’Ucraina fuori dalla NATO? Si troveranno la Russia sulla soglia di casa…

Secondo voi, se, come pare, la NATO non vuole garantire che non accetterà l’Ucraina come stato membro, avremo una reazione russa in Ucraina o alle porte degli USA? Il presidente russo Vladimir Putin ha concordato con i leader di Cuba, Venezuela e Nicaragua di sviluppare partenariati in una serie di aree, incluso il rafforzamento della collaborazione militare, ha annunciato il ministro degli Esteri Sergey Lavrov, il tutto riportato dal media filorusso RT.

Parlando mercoledì in un’apparizione davanti alla Duma, il parlamento russo, Lavrov ha riferito che Putin aveva parlato di recente con i leader dei tre paesi centroamericani e che avevano concordato di lavorare insieme per rafforzare la loro cooperazione strategica.

“Il presidente Putin ha tenuto recenti conversazioni telefoniche con i suoi colleghi di questi tre governi, con i quali siamo molto vicini e amichevoli, e hanno concordato di cercare ulteriori modi per approfondire la nostra partnership strategica in tutte le aree, senza eccezioni”, ha affermato Lavrov. Ha osservato che la Russia ha già stretti rapporti con questi paesi in molti ambiti, “compresi militari e tecnico-militari”.

Alla domanda sulle prospettive di una maggiore cooperazione militare con i tre paesi, Lavrov ha risposto: “per l’immediato futuro, contiamo su riunioni regolari dei comitati corrispondenti”. Un modo per non rispondere né si né no, lasciando la porta aperta a tutte le opzioni.

All’inizio di questo mese, al viceministro degli Esteri di Mosca Sergey Ryabkov è stato chiesto della possibilità di inviare truppe in America Latina e si è rifiutato di escludere tale possibilità. “È lo stile americano avere diverse opzioni per la sua politica estera e militare”, ha detto. “Questa è la pietra angolare della potente influenza di quel paese nel mondo”.

“Il presidente della Russia ha parlato più volte sull’argomento di quali potrebbero essere le misure, ad esempio coinvolgendo la Marina russa, se si deciderà di provocare la Russia e aumentando ulteriormente la pressione militare su di noi da parte degli Stati Uniti”, proseguì. “Non lo vogliamo. I diplomatici devono trovare un accordo”.

Il consigliere per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti Jake Sullivan ha risposto, osservando che l’attività militare russa in America Latina non era stata oggetto di discussione nei recenti colloqui sulla sicurezza, ma ha affermato che gli Stati Uniti avrebbero agito “in modo decisivo” se ciò fosse accaduto

Se gli USA armano l’Ucraina insieme alla NATO perchè rispondere lì, a decine di migliaia di km da Washington. Putin allora risponde portando armi nei paesi a lui vicini in centro e sud America, cioè Venezuela,  Cuba e Nicaragua. Gli USA non sono stati in gradi di portare a cambiamenti di governo neppure alle porte di casa propria. Una risposta che metterebbe ancora di più in difficoltà i Dem, anche se riporterebbe un clima da Guerra Fredda.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal