attualita' posted by

Gazprom gioca come il gatto con il topo tedesco: niente gas dal gasdotto Yamal

 

Il gatto Gazprom gioca con il topolino tedesco in attesa di papparselo. Il gas attraverso il gasdotto Yamal-Europe ha ripreso i flussi verso est dalla Germania alla Polonia, non in senso contrario dalla Russia, prosciugando quindi le riserve tedesche.  Nel frattempo i flussi attraverso altre importanti rotte di rifornimento russe restano per ora costanti, dopo la richiesta del presidente Vladimir Putin di tagliare i flussi se i clienti non pagano in rubli.

I flussi fisici di uscita dalla Germania al punto di misurazione di Mallnow, al confine con la Germania, si sono attestati a 2.691.220 chilowattora all’ora (kWh/h), secondo i dati dell’operatore del gasdotto Gascade.

 

La cifra era leggermente superiore ai 1.451.155 kWh/h di martedì, prima che i flussi smettessero di fluire verso est. Quindi per diversi giorni le riserve tedesche hanno fornito la Polonia.

Il gigante russo del gas Gazprom  ha prenotato la capacità di transito del gas verso ovest attraverso il gasdotto Yamal-Europe per venerdì, ha riferito l’agenzia di stampa RIA.

I flussi effettivi non sono garantiti perché Gazprom non usa sempre la capacità prenotata che quindi dà solo l’illusione di una possibile fornitura da est. Esattamente come il gatto illude il topo di poter fuggire.

I flussi verso la Germania attraverso il gasdotto Nord Stream 1 attraverso il Mar Baltico erano stabili a 73.312.095 kWh/h venerdì mattina.

Le prenotazioni per i flussi in Slovacchia dall’Ucraina attraverso il punto di confine di Velke Kapusany sono salite al massimo dal 30 novembre e si sono attestate a 996.305 megawattora (MWh) al giorno venerdì, leggermente superiori al giorno precedente, secondo i dati dell’operatore slovacco TSO Eu. Questo nodo è poi essenziale per le forniture all’Italia.

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal