attualita' posted by

GALILEO: 10 MILIARDI BUTTATI AL VENTO. GLI “OTTIMI” INVESTIMENTI EUROPEI

 

 

Il Lietmotiv europeista è che “I Fondi Europei finanziano gli investimenti e la ricerca” Ora vi diamo un ottimo esempio di quanto bene siano investiti i vostri soldi.

Il progetto Galileo nacque fra gli anni 90 ed i primi anni 2000 come la proposta di creare un sistema di navigazione satellitare simile all’americano GPS, ma più avanzato e soprattutto distaccato dal controllo USA. Il governo USA ha il controllo sul sistema di navigazione e può escluderne l’accesso per motivi militari, e questo ha portato allo sviluppo dei sistemi alternativi Glonass (Russo) e BeiDou (cinese), anch’essi con doppio uso civile e militare. I paesi europei però sono parte della NATO, quindi alleati con gli USA, ed è complesso pensare che ci posa essere necessità di un sistema militare indipendente, o ostile, a quello a stelle e strisce, e, per gli utilizzi civili, navigatori e smartphone hanno accesso a più sistemi, di solito, almeno, GPS e Glonass. Vogliamo però farci sfuggire l’occasione di creare un costoso doppione europeo? GIAMMAI. Eco allora partire “Galileo”, rete di 50 satelliti per la geolocalizzazione.

Il progetto, come tutti quelli fatti da quel grande ente efficiente e non burocratico, che è l’Unione, e figlio dell’ingegneria tedesca, la stessa che realizza grandi cose come l’Opera di Colonia, procede lentamente, viene bloccato nel 2006 per poi essere recuperato e sviluppato con un mix pubblico privato perchè, non sia mai, qualcuno deve mangiarci dentro. Alla fine si inizia a realizzarlo, mandando in orbita i satelliti, che attualmente sono  22, ed inizia ad operare. Un Successo vero ? Come no .. infatti vediamo un po’ lo status del sistema:

Nessun satellite è attivo!! Il sistema è andato completamente  down a partire da giovedì, e la colpa non è neanche dei satelliti, ma ,pare, di un errore di software nell’infrastruttura di base a terra, e solo il sistema di emergenza è funzionante. Immaginiamo se adesso sparisse il sistema GPS, cosa succederebbe a tutti quei software che si appoggiano sulla geolocalizzazione!! per fortuna Galileo è poco usato e non se ne è accorto nessuno al di fuori delle sale di controllo di Oberpfaffenhofen  e Fucino…

Galileo sinora è costato 10 miliardi, ed è gestito così bene che non funziona. Un esempio di successo della ricerca europea.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi