attualita' posted by

FTSE MIB: FORSE IL FUTURO SI PUO’ LEGGERE CON IL PASSATO di Luigi Luccarini.

 

Avevamo notato e riportato qualche giorno fa su @luigiluccarinianalogie tra la situazione in corso sul FTSE MIB e quella che nel dicembre 2016 originò uno dei più clamorosi rimbalzi della storia della borsa italiana (da quota 16250 ad un massimo di 24300 ad aprile 2018).

Ecco come si presentava la situazione all’inizio di questa settimana

(grafico è a 5 ore)

Il rimbalzo da 18000 punti che si è verificato sul mercato (1200 punti, +7% dal 2 gennaio) si è generato da un minimo che è diventato significativo per un insieme di fattori.

Momentum crescente mentre l’indice si muoveva in modo laterale in un range ristretto.

Principio di accumulazione in corso al termine di un processo distributivo.

OBV (On Balance Volume) che segnalava un aumento della pressione dei compratori rispetto ai venditori a partire proprio dalla seduta del 2 gennaio.

Infine incrocio del MACD con la signal line a ridosso della linea dello zero, poi abbondantemente superata.

La situazione ci era apparsa quasi speculare a quanto avvenne a dicembre 2016 in  occasione dell’inversione del mercato, anche in quel caso a  conclusione di un forte impulso ribassista che aveva generato, prima del “referendum” sulla riforma Renzi/Boschi, un minimo realmente significativo (16200 punti indice).

Osserviamo ora il grafico  relativo a quel periodo.

Anche qui riscontriamo un rimbalzo di circa il 7% dai minimi, in poche sedute.

Una brusca interruzione del processo distributivo in atto, in corrispondenza di due minimi sull’OBV a testimonianza della massima pressione dei venditori in quella fase.

Un rimbalzo con incrocio del MACD con la signal line a ridosso della linea dello zero, poi abbondantemente superata.

Ora nelle sedute di questa ottava sembra essersi completata una figura “testa e spalle” rialzista ed una simile si è certamente realizzata sul DAX tedesco, che dal superamento di quota 10960/11000  ha trovato uno slancio a 11220 (+2,6% oggi) e potrebbe estendere il rimbalzo fin verso 11.500/11600. Questa invece la situazione sul nostro Ftse Mib.