attualita' posted by

Fiducia nel futuro e economia: quali paesi vedono più rosa e quali più nero

Quale speranza hanno nel futuro le persone? Quante sperano che le cose in futuro migliorino, e quante invece non si aspettano niente di buono, o di nuovo?

Ogni anno, il rapporto Edelman Trust Barometer aiuta a misurare il livello di fiducia che le persone ripongono nei vari sistemi di potere e nel futuro.

Come dettaglia Nick Routley di Visual Capitalist di seguito, il rapporto è anche uno strumento utile per valutare l’umore generale nei paesi di tutto il mondo – e quando si tratta di come le persone nelle economie sviluppate si sentono riguardo al prossimo futuro, c’è una risposta molto chiara: pessimista. In effetti, l’ottimismo sulle prospettive economiche degli intervistati è diminuito nella maggior parte dei paesi intervistati.

Ecco uno sguardo completo su quanti intervistati in 28 paesi ritengono che loro e le loro famiglie staranno meglio nei prossimi cinque anni. O, più semplicemente, quale percentuale di persone è ottimista sulla propria situazione economica?

È interessante notare che nove paesi (quelli con i segni di spunta sopra) stanno votando ai minimi storici per ottimismo economico nella storia del sondaggio. Notiamo che agli ultimi quattro di cinque posti ci sono paesi che sono membri della UE, sintomo del fallimento della Commissione nel suo insieme e dei paesi nazionali nel creare una fiducia nella crescita futura. 

Gli intervistati giapponesi sono stati i più pessimisti, con solo il 15% che vede prospettive economiche positive nel breve termine. Solo il 18% degli intervistati francesi era economicamente ottimista.

Sebbene la maggior parte delle economie sviluppate fosse leggermente più ottimista di Giappone e Francia, tutte sono ancora ben al di sotto della media globale.

Mentre le tensioni tra Cina e Stati Uniti continuano a riscaldarsi nel 2022, c’è una cosa che può unire i cittadini dei due paesi: la sensazione generale che le prospettive economiche siano inasprite. Mentre gli Stati Uniti si avviano alle elezioni di medio termine e si svolge il 20° Congresso nazionale del partito cinese, i leader di entrambi i paesi avranno sicuramente in mente l’economia.

Naturalmente, l’atmosfera non è solo sventura e oscurità ovunque. Gli Emirati Arabi Uniti hanno visto un aumento di 6 punti percentuali  nelle prospettive economiche della propria popolazione. 

L’Indonesia ha visto un  aumento dell’11%, e nelle grandi economie in via di sviluppo come Brasile e India, il livello generale di ottimismo è ancora piuttosto elevato.

In un certo senso, non sorprende che le persone nelle economie in via di sviluppo siano più ottimiste riguardo alle loro prospettive economiche. Il tenore di vita è generalmente in aumento in molti di questi paesi e si aprono nuove opportunità man mano che l’economia cresce. Anche nel paese africano più pessimista preso in esame, il Sudafrica, la maggior parte delle persone vede ancora circostanze in miglioramento nel prossimo futuro. In Kenya e Nigeria, la stragrande maggioranza è ottimista. Invece l’Europa è un nucleo di pessimismo. Francamente non riusciamo a dargli torto. 

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal