attualita' posted by

Evento De-Pegging ?? Fuga da Tether, ritirati 7 miliardi di dollari dalla stable coin

..la capitalizzazione di mercato di Tether (USDT), la più grande stablecoin, è crollata di oltre 7 miliardi di dollari. Come riporta il FT, il valore di mercato di Tether è sceso del 9% dal 12 maggio a 76 miliardi di dollari poiché i token sono stati annullati per soddisfare le richieste di riscatto, mostrano i dati di CryptoCompare.

Il calo è arrivato dopo che l’USDT giovedì scorso è stato scambiato a circa 95 centesimi, ben al di sotto del livello di $ 1 che cerca di mantenere in seguito al fallimento di un rivale più piccolo. Tether viene scambiato a 0,9988$, dopo essersi stabilizzato dopo il breve depegging, dove per depegging intendiamo l’incapacità della stable Coin di restare peggata, cioè collegata alla pari, al dollaro o alla valuta, o basket di valute, di riferimento.

Andrew Asmakov di Decrypt riferisce che durante il depegging, Tether, la società dietro la stablecoin.

ha dichiarato che in tempi di volatilità del mercato, ha comunque continuato a onorare tutti i riscatti dai clienti verificati, con circa $ 2 miliardi elaborati solo il 12 maggio.

Secondo il CTO di Tether Paolo Ardoino, la società ha riscattato 7 miliardi di dollari nelle ultime 48 ore, il tutto “senza un battito di ciglia”.

 

Come osservato da Glassnode, altre importanti stablecoin, come USDC di Circle, BUSD di Binance e DAI di MakerDAO, hanno registrato un premio dall’1% al 2% durante l’ondata di riscatto di Tether.

Proprio mentre l’offerta di USDT si è ridotta, USDC è aumentata di $ 2,639 miliardi nello stesso arco di tempo – qualcosa che, secondo Glassnode, potrebbe “fornire informazioni sulle preferenze del mercato durante i periodi di stress”.

“Data la crescita dominante dell’USDC negli ultimi [due anni], questo potrebbe essere un indicatore del cambiamento delle preferenze del mercato rispetto all’USDT e verso l’USDC come stablecoin preferita”, si legge nel rapporto.

L’altra stablecoin che ha visto un drastico cambiamento nell’offerta è stata DAI, che ha visto l’offerta diminuire del 24,4%, poiché sono stati bruciati 2,067 miliardi di dollari. DAI è una stablecoin sovra-collateralizzata, supportata da altre risorse digitali depositate nel protocollo Maker.

In particolare, come osserva Glassnode, nonostante l’elevata volatilità delle attività collaterali, l’elevata domanda di DAI e gli eventi di liquidazione, DAI è riuscita a mantenere un forte ancoraggio di $ 1, anche se scambiato con un premio molto leggero.

Possiamo notare come anche téter abbia mantenuto, alla fine, un ancoraggio con il mercato nonostante le forti fluttuazioni dovute all’ improvviso aumento di domanda di rimborso. Le stablecoin con baking in valute Fiat o comunque con beni reali riescono a mantenere il mercato nonostante a fluttuazioni. Questo non è accaduto ai sistemi come Terra Luna basati sul trasferimento della volatilità.

Comunque sono tempi interessanti.

 

 

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal