attualita' posted by

E’ STATA GOLDMAN SACHS A DIFFONDERE IL PANICO? Una breve analisi della giornata di ieri

 

 

La giornata di ieri è stata veramente drammatica sulle borse, dall’Europa agli USA. Da un lato questo è dovuto al fatto che si inizia a comprendere veramente la ricaduta economica dell’epidemia, e dall’altro domenica c’è stata una mossa di Goldman Sahcs che potrebbe aver aumentato la ricaduta economica negativa di questo fenomeno.

La società ha tenuto una conference call con 1500 clienti molto facoltosi nella quale ha presentato le sue previsioni, che , ricordiamo domenica, sono state le seguenti:

  • il 50% degli americani sarà infettato dal Coronavirus, e sono circa 150 milioni di persone
  • il 70% dei tedeschi sarà infettato dal virus, e sono circa 58 milioni di persone;
  • in otto settimane (due mesi) ci sarà il culmine mondiale ;
  • 80% avrà sintomi non fravi, 15% sintomi gravi , 5% andrà in rianimazione;
  • mortalità circa del 2% (quindi 3 milioni di americani), soprattutto anziani;
  • il SP500 cadrà del 15%-20% nel 2020
  • su questo si innesta la guerra commerciale fra Arabia Saudita e Russia, ancora più devastante per il petrolio;
  • il mercato non aspettava altro che una motivazione per far scoppiare la bolla e questa è la motivazione giusta.

Anche se alcuni punti sono fin troppo positivi (i dati attuali danno una mortalità più alta, e non solo fra gli anziani) la parte finanziaria, comunicata in modo così secco a 1500 grandi investitori prima dell’apertura del mercato, informazioni che sicuramente sono poi filtrate anche ad altri, ha sicuramente predisposto il mercato per una caduta. Tutte queste notizie, date tutte assieme, sono state uno shock che ha contribuito a cancellare l’azione espansiva della FED. Una caduta quasi causata. Chissà chi aveva posizione Short aperte in quel momento…

 

 

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Seguici:

RSS Feed