dati regionali posted by

DISTRIBUZIONE DEL GIOCO SU BASE REGIONALE

 

Recentemente sono stati resi noti i dati, non aggiornatissimi per la verità perchè relativi al 2015, relativi ai ricavi per attività di gioco d’azzardo regione per regione. Abbiamo voluto allora fare un’analisi di questi dati per mettere in luce eventuali discrepanze particolari, oppure per valutare se certe regioni d’Italia abbiano una propensione maggiore al rischio, o al guadagno facile.

Per poter fare questa analisi abbiamo utilizzato i dati corrispondenti di PIL , cioè di prodotto interno lordo regionale, ed al numero di abitanti per regione. A partire da questi dati abbiamo calcolato sia il PIL pro capite, cioè la quota di ricchezza per ogni abitante, sia la spesa per gioco pro capite.

Il risultato lo potete valutare nella seguente tabella, elaborazione originale per scenarieconomici.it

 

Se in valore assoluto la Lombardia si afferma come la regione che spende di più in gioco, seguita da Lazio e dalla Campania, vediamo che se la valutazione viene fatta sulla base del PIL il risultato viene a cambiare profondamente. Infatti la regione con spesa maggiore per PIL risulta essere la Campania, con il 6,78% della ricchezza speso nel gioco, seguita da Molise, Abruzzo e Puglia. Al contrario le regioni meno propense al rischio sono l’Umbria, il Trentino Alto Adige ed il Friuli Venezia Giulia. In proporzione al PIL un umbro spende un terzo rispetto ad un campano, e questo è un dato importante per l’industria del gioco, per il Governo, che ne incassa lauti proventi, e per chi si occupa di ludopatie.

Se passiamo invece ad occuparci di spesa pro capite per il gioco torna in testa la Lombardia, seguita, questa volta un po’ a sorpresa, dalla Valle d’Aosta e dall’Abruzzo. Quest’ultimo ha anche il reddito pro capite più elevato del Mezzogiorno, per cui il risultato è anche comprensibile nell’ottica dell’ovvio legame fra ricchezza e gioco.

Non sono compresi naturalmente i risultati del gioco online, dove i migliori siti di scommesse riescono a realizzare incassi interessanti, nell’ottica di un settore diffuso e sempre in grande crescita. Ormai online si possono trovare dalle scommesse sportive ai casino, ai giochi di abilità. Presto sarà molto complesso riuscire ad effettuare questo tipo di rilevazioni regionali, perchè non vi sarà più una base certa di rilevazione.

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog