attualita' posted by

Da Atlantide alla Luna. Cambiamenti climatici superati dall’ umanità con slancio (di Silvio ceci e Marco Marino)

 

 

Le rovine di Atlandite sommerse, scoperte  a largo dell’isola di Bimini (Bahamas), costituite da blocchi rettangolari di cui è impossibile affermare che  siano opera della natura, visto che essa non ha mai realizzato una pietra con  spigoli  ad angolo retto, figurarsi file di blocchi con spigoli a 90 gradi ciascuno. 
 
Si è poi ipotizzato che quei blocchi non erano null’altro che le rovine dell’Atlantide di Platone o di Aztlan (Messico) di cui parlano maya ed aztechi.  I misteri però non finiscono qui.
Infatti, nel 2001 al largo di Capo Sant’Antonio (Cuba), sono state scoperte altre rovine sommerse – dalle origini inspiegabili -molto simili ai resti sottomarini di Mu a largo dell’isola giapponese di Jonaguni vicino le coste dell’isola di Taiwan.
 
Va sottolineato che 12 mila anni fa il livello dei mari era più basso di centinaia di metri, tanto che la Sicilia insieme a Malta era unita all’Italia, così come Creta con la Grecia. Sardegna e Corsica erano un’unica isola, mentre l’intero Mar Mediterraneo era – con Marocco e Spagna unite dalla terraferma -un mare chiuso come oggi è il Mar Caspio.
Tutto ciò è venuto meno col cambiamento climatico che ha sciolto i ghiacciai preistorici , innalzando così il livello del mare al punto che le acque dell’Oceano Atlantico si sono versate nel Mar Mediterraneo.
 
Che cosa ha provocato tale surriscaldamento climatico?  Molto probabilmente un cataclisma come quello che ha provocato lo sprofondamento delle attuali rovine sommerse al largo di Cuba. Lo scienziato Alexander Tollmann dell’Università  di Vienna  ha illustrato gli effetti della caduta sulla terra di un meteorite, che spezzandosi in più frammenti ha provocato l’innalzamento del mare e di conseguenza la temperatura planetaria.
 
Ancora oggi sono visibili i famosi Blue Holes nel Mar dei Caraibi, così come i Green Holes negli Stati Uniti, tutti probabile conseguenza di un impatto celeste sul globo terrestre.
Una cometa come portatrice di morte e distruzione viene raffigurata sulle rovine, risalenti a 12000 anni fa, di Göbekli Tepe in Turchia vicino al confine della Siria.
Che messaggio si ricava dal cambiamento climatico causato dalla fine di Mu ed Atlantide? L’umanità è sempre sopravvissuta perché gli uomini sempre si adattano.
 
Con il nuovo cambiamento climatico causato dall’attuale surriscaldamento atmosferico, molto probabilmente i prodotti milanesi non saranno più imbarcati a Genova  sulle navi che percorrono le rotte marittime passanti attraverso il Canale di Suez  per la Cina ed Australia e Giappone e Nuova Zelanda, bensì nei porti di Rotterdam ed Amburgo su navi dirette nell’Oceano Pacifico attraverso lungo le nuovi rotte passanti per il Polo Nord (libero nei prossimi anni dai ghiacci) e lo Stretto di Bering fino a Tokio ed Hong Kong e Vladivostok e Sidney ed Auckland e Melbourne. 
 
Il Canale di Suez sarà nel futuro indispensabile soltanto per le rotte marittime dei mercantili carichi di prodotti italiani  diretti ai mercati del Sudafrica ed India. Per tal motivo sarebbe utile sviluppare il commercio di Milano coi paesi africani rendendo operativa la legge del 1951 di De Gasperi – fino ai nostri giorni disapplicata – che istitui’ il porto franco di Messina per lavorare le materie prime dei paesi africani. Nel nuovo scenario determinato dai cambiamenti climatici sarebbe irrinunciabile anche la realizzazione del ponte sullo Stretto di Messina al fine di imbarcare le merci milanesi nel porto siciliano d’Augusta, moderno e più vicino al Canale di Suez.
 
Gli esseri umani trovano sempre le soluzioni con le crisi. D’altronde la parola “crisi” in greco significa rottura con nuove scelte  e non vi sono dubbi che i problemi causati dai cambiamenti climatici comporteranno scelte di portata epocale.
 
E nel quadro di tali cambiamenti rivoluzionari non possiamo escludere anche la colonizzazione della luna dove trasferire, in un futuro non lontano, le industrie che minacciano l’equilibrio ambientale. Per tale motivo è indispensabile la permanenza ed il rafforzamento dell’Unione Europea che, con la sua Agenzia Spaziale Europea, può realizzare tali programmi di colonizzazione che richiedono sforzi economici enormi che sarebbero insostenibili per i singoli paesi dell’Unione.

Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito