criptovalute posted by

CRIPTO, UNO STRUMENTO PER AGGIRARE I CONTROLLI VALUTARI. I CASI VENEZUELA ED ARGENTINA

 

 

Le valute virtuali hanno una volatilità molto alta, anche se questa settimana Bitcoin è tornato a superare i 10 mila dollari:

Peròspesso sono una via di fuga, l’unica, per chi cerca di tutelare le proprie liquidità da una situazione di svalutazione valutaria e di controlli sui capitali.

Proprio ieri abbiamo parlato della decisione del Banco Central de Argentina di limitare i prelievi in dollari da parte dei cittadini a 10 mila dollari. In Venezuela i limiti di prelievo, o peggio ancora i prelievi con il cambio forzoso in Bolivar, esiste da anni. Quindi per queste realtà Bitcoin e le altre criptovalute, soprattutto quelle legate alla privacy, sono un elemento utile per riuscire a stabilizzare il valore delle proprie liquidità.

Ricordiamo che i fenomeni inflattivi non colpiscono i beni reali: chi ha il proprio patrimonio investito in aziende, beni immobili, etc non dovrebbe preoccuparsi, tranne che, come in Venezuela, il livello di inflazione sia tale da mettere a rischio il funzionamento economico.

Non pubblico neanche il grafico del Bolivar perchè, semplicemente, non ha senso. In queste situazioni i cittadini si rivolgono alle valute virtuali, ma , data la difficoltà di acquistare con le carte di credito negli exchange tradizionali, sia perchè spesso ci sono dei contanti in gioco, questi scambi avvengono su mercati come Localbitcoin, dove si organizzano gli scambi diretti. Infatti vediamo i grafici di Localbitcoin su questi paesi.:

Venezuela

Una crescita …quasi iperbolica.

Vediamo lo stesso dato relativo all’Argentina:

I dati si fermano alla settimana precedente all’introduzione dei controlli valutari,per cui c’è da aspettarsi un aumento sensibile nel valore degli acquisti di BTC “Over the counter”, coin gli argentini che, non potendo più acquistare dollari senza freno, cecheranno di diversificare un po’ in BTC. In Argentina esiste un sistema economico avanzato dal punto i vista finanziario, con diversi exchange, tanto che ci sono opzioni anche per acquistare BTC attraverso bonifici bancari, in modo più sicuro rispetto al cash di Localbitcoin. Ad esempio Ripio è un exchange con sede in Argentina  che permette di acquistare anche con bonifico bancario, tanto che possiamo avere un cambio ufficiale Peso argentino – dollaro. Tra l’altro attraverso Ripio si può pagare in BTC in 8000 negozi.

 

La crisi finanziaria dei paesi emergenti, con valute che si svalutano potentemente, potrebbe essere  una buona spinta alle  valute virtuali, se non altro nel medio breve periodo. Non si tratterebbe di una vera e propria adozione, ma semplicemente una via di fuga dei risparmiatori per mettere in salvo la propria liquidità

Canale cripto: https://t.me/TWOCBLConsulting

 

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi