attualita' posted by

CRIPTO: NEWS E GIOCHI DI POTERE

 

Cari amici

 

questa volta terrò il bollettino un po’ più breve, per la confusione che sta regnando a causa di fattori esterni, nel mondo delle criptovalute. Comunque vi preannuncio che nel prossimo articolo parleremo di Bankera.

L’inizio di settembre è stato molto pesante , con tre forti cali dovuti a fattori essenzialmente esterni. Identifichiamoli:

  • L’annuncio del blocco delle 60 ICO cinesi, ed il loro bando dagli exchange , il 4 settembre;
  • L’articolo sui Caixin che faceva trapelare la possibilità di chiusura degli exchange cinesi;
  • il 13 un mix di critiche dal JP Morgan e altre notizie dalla Cina.

Inizio con la situazione più complicata: la Cina ha visto ieri chiudere un marketplace riservato agli scambi peer to peer, e questo ha portato ulteriore tensione Inoltre , anche se la paura è calata, non è completamente scomparsa, anche per la scarsa trasparenza dei comportamenti ufficiali. I tre maggiori exchange  cinesi, OK coin, Huobi e BTCC hanno rassicurato i clienti di non aver ricevuto nessuna comunicazione ufficiale dalle autorità circa l’interruzione del servizio, anzi Jhan Wu,  , fondatore di Bitman, dopo contatti ufficiali, ha affermato che le autorità intendono concedere delle licenze operative agli exchange e quindi regolare le ICO, riaprendo il mercato . Secondo alcune fonti che ho ascoltato tutta questa confusione è da vedere come una lotta all’interno dei potentati del PCC, in cui se una fazione vuole mettere i bastoni fra le ruote fa pubblicare un certo articolo. Personalmente, magari sbagliandomi, penso che sia difficile una guerra della Cina alle criptovalute nel lungo periodo, anche perchè , se avete letto il mio precedente articolo, Mnuchin ha fatto balenare l’utilizzo del Swift come arma sanzionatoria, ed in quel caso avere le criptovalute è comunque un plus.

A questa si è unita un’intervista di Jamie Damon, CEO di JP Morgan , che ha definito Bitcoin “Una Frode ” e che prima o poi “Verrà chiuso”. Queste frasi già rivelano o la malafede o la superficialità del personaggio, e , del resto, JP Morgan che viene a tutelare i risparmiatori è un po’ una novità, come sanno bene i risparmiatori con azioni MPS, sottoposta nel 2015 alle “Cure” del duo JP Morgan-Renzi, con le consulenze che hanno portato la banca dove sappiamo, e tanti soldi nelle asse newyorkesi. Sicuramente anche le sue parole però avranno avuto un peso.

La crescita delle criptovalute è stata molto forte ed un riaggiustamento è più che possibile A metà giugno bitcoin quotava 2700 dollari, e sembrava un’enormità. Al 13/6

Bitcoin : 2750

Litecoin: 31,45

Ethereum : 393

Dash: 179

Monero : 52

ETC : 20,74

Le due criptovalute che hanno maggiormente pagato sono state ETH ed ETC, le altre sono cresciute notevolmente. Si tratta dell’effetto, probabilmente, della concorrenza di NEO e di nuovi token tecnici, oltre del fatto che ETH era effettivamente in bolla a 400 dollari !

Ora BTC ha parzialmente ripreso la sua prevalenza

Considerate le mdie mobili a 100 giorni, come vi ho indicato io, perchè possono darvi delle reistenze interessanti. Domani altre news e, se mi va , un’analisi della sensibilità ai cali dell cripto.

Per la newsletter  mailing.scenari@gmail.com

 

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog