attualita' posted by

CRIPTO: MERCATI, LITECOIN, TETHER E NEWS.

 

Cari amici,

finita la tempesta indiana, o almeno pare, si vede un po’ di ripresa alla fine del buio.

Gli indici sono positivi sulle 24 ore e negativi sull’ora, ma, secondo me , non bisogna preoccuparsi eccessivamente: questi crash provocano delle onde di ribassi e rialzi che si propagano per un certo numero di ore , dalle 36 alle 72. Interessante è che la correlazione fra Bitcoin ed Altcoin si ripercuote al ribasso come al rialzo, e la volatilità delle altcoin, come è elevata in caso di discesa, è superiore in caso di rialzo.

Per darvi un esempio ecco la viariazione rispetto a BTC delle principali criptovalute:

Come vedete ci sono criptovalute che si riprendono con  una rapidità molto maggiore. Abbiamo quindi posizioni difensive (BTC ed assimilati, come BCH) e posizioni aggressive, da momento ripresa, come , ad esempio, Stellar e Cardano.

Non ho citato LITECOIN perchè per questa criptovaluta c’è una grossa novità: il team ha lanciato LITEPAY, un sistema che mette in correlazione diretta Litecoin con il business reale tramite il sistema Visa Merchant. Naturalmente LTC ha fatto un bel salto.

Questa notizia era già stata anticipata da Charlie Lee, ma effettivamente è arrivata presto. Tra l’altro il collegamento con VISA Merchant è un elemento che potrebbe spiegare la rottura di VISA con wavecrest , anche se dal sito litepay è scomparso ogni riferimento diretto a VISA.

Novità anche per IOTA, che è stata scelta dal governo di Taipei, Taiwan, per rendere la città una smart city. Iota, essendo  nata come per la IoT, si presta in modo particolare per quest tipo di applicazioni. La prima innovazione sarà una carta di identità elettronica, in grado di stare in un palmo, ma che possa rilevare anche elementi come l’inquinamento atmosferico , la situazione del traffico e che possa comandare elementi come le luci ed i trasporti pubblici. Una grande innovazione, ed una applicazione pratica molto estesa.

Tether, si avvicina il termine della presentazione Sub Poena dei documenti ed il volume cirolante di tether cresce. Strano non è vero ?

Sono queste le cose che NON alimentano la fiducia: 500 milioni di versamento fissi in un singolo giorno, una singola tranche. potete anche voi capire che non può andare bene così, anche se questi soldi non fossero versati realmente, ma impegni degli exchange a versare, cosa che , a questo punto, a me personalmente, appare più credibile. Secondo il sito www.tetherreport.com il 48% della crescita di bitcoin è dovuto a tether, cosa poco credibile vista la differenza di capitalizzazione, comunque prima si risolve questo dilemma, meglio è .

LISK ha avuto una bella spinta in avanti dalla propria quotazione nell’exchange HUOBI. Un buon 20%

Comunque per capire quanto è dura la lotta fra finanza tradizione e criptovalute ricordiamo che la Bank Of America  e JP Morgan (quella dell’arcinemico delle criptovalute, Jamie Dimon), hanno messo il bando sugli acquisti di criptovalute da carta di credito. Una  delle cose commercialmente più stupide da fare, anche perchè ciascuno è libero di spendere i propri  soldi come vuole.

Per i fatti che accadranno: dall’otto febbraio Enjincoin in quotazione su Cobinhood.

Grazie  milla

Ecco il nostro canale telegram specifico per le criptovalute: https://t.me/TWOCBLConsulting

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


loading…


Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog