attualita' posted by

Cripto: Facebook vuole lanciare la Global Coin, ma il Senato Usa inizia a fare delle domande

 

Ormai la notizia della valuta virtuale di Facebook, Global Coin, o Libra che dir si voglia, una staablecoin per inviare e ricevere denaro, pagare  servizi, etc tramite i social media del gruppo, cioè Facebook, Instagram e Whatapps. Una stablecoin non è altro che una valuta virtuale che vuole superare l’alta volatilità con vari meccanismi, il più semplice dei quali è il deposito alla pari, o con riserva frazionaria, di valute Fiat.

Chiaramente avere quasi 2 miliardi di utenti fa si che il potere potenziale di questo strumento sia enorme. Tutti i sistemi di controllo degli spostamenti monetari dei singoli stati se ne vanno, letteralmente, a quel paese. C’è anche un problema di conoscenza dei dati personali di grande impatti, ed una anche legata ai dati di carattere finanziario, dal possesso di asset alla trasparenza dei pagamenti. Sono 25 anni che i governi collaborano per rendere trasparenti i sistemi bancari dal punto di vista penale e fiscale, ed  ecco che arriva un sistema potenzialmente dirompente per il sistema finanziario mondiale.

Qualcuno lo ha capito e dal  Senato USA hanno mandato una lettera a Zuckerberg su questa materia:

Potete leggere la lettera dei membri della Commissione Banche del Senato,  datata 9 maggio, ptete andare A QUESTO LINK.

Ecco comunque le domande base:

  1. Come funziona il sistema di pagamento con criptovalute, e come può assicurare la correttezza alle autorità di controllo;
  2. come verrà tutelata la privacy dei consumatori con il nuovo sistema;
  3. quali informazioni finanziarie riceverà FB dalle società finanzziarie;
  4. quale è la profondità delle informazioni finanziare possedute e come le utilizza e tutela FB;
  5. FB vende le informazioni finanziarie a terze parti;
  6. FB ha informazioni sull’affidabilità finanziaria di persone e o gruppi di persone e ritiene di utiilizzarle per fornire servizi sull’affidabilità ad esempio nei mutui immobiliari , situazioni lavorative, etc;
  7. Come può FB assicurare che le informazioni raccolte dal punto di vista dell’affidabilità creditizia vengano utilizzate in modo coerente con le norme di legge.

Sono tutte domande importanti, che però sfuggono a quella principale: quale sarà il backing della valuta virtuale di Facebook, quale sarà la riserva frazionaria, cioè quanta moneta emetterà FB senza copertura, quali servizi creditizi verranno attivati. La privacy è importante, ma in questo caso è un elemento collaterale al fatto che un’azienda privata si avvia ad essere una banca centrale mondiale.

Siamo sicuri che questa sia la strada giusta, che volgiamo percorrere?

 

Per iscrivervi al nostro canale Telegram cripto specifico: @TWOCBLConsulting

 

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi