attualita' posted by

COLPO DI SCENA: FACEBOOK WHATAPPS ED INSTAGRAM VIETATI IN GERMANIA. Sentenza della corte di Monaco

 

Il tribunale distrettuale di Monaco ha emesso una sentenza shock: Whatsapp, Instagram, Facebook e Facebook Messenger nella loro forma attuale violano i brevetti detenuti da Blackberry. Implica diverse funzioni individuali che non sono fondamentali per il funzionamento delle app. Il verdetto non è ancora definitivo, può ancora essere appellabile, ma Blackberry potrebbe chiederne già sin d’ora l’applicazione, imponendo la chiusura delles tesse. Sarebbe sufficiente che la casa di telefonini depositasse una cifra cauzionale e potrebbe chiedere la chiusura delle APP sin da ora.

La casa di Menlo Park avrebbe utilizzato una serie di brevetti sviluppati da Blackberry nello sviluppo delle  proprie App  mobile, soprattutto nelle parti che sono legate all’invio delle cronologie tramite Whatapps, o il passaggio da una chat ad un’altra. Blackberry è stata in passato molto attiva nello sviluppo delle funzionalità mobile, ed evidentemente le sue soluzioni sono state utilizzate anche da altri senza pagarne i relativi diritti. Attualmente la redditività di Blackberry dalla vendita dei telefonini è crollata e quindi la società cerca di integrarla attraverso i diritti per l’utilizzo delle proprie invenzioni. Alcuni parlano di “Trollaggio sui brevetti” ma la casa canadese rifiuta questa qualifica.

Cosa farà Facebook? La casa californiana ha affermato che non vuole nè chiudere le sue applicazioni in Germania, o potenzialmente in ogni paese in cui Blackberry voglia far valere i propri diritti, e neppure vuole pagare Blackberry, per cui sostituirà le funzionalità sotto accusa con altre di proprio sviluppo. Quindi, intuitivamente, c’è da aspettarsi un serio aggiornamento di tutte le funzionalità collegate a Facebook ed ai servizi satellite, magari con l’introduzione delle nuove funzionalità di cui si sente parlare da alcune settimane, come ad esempio il servizio di pagamento Facebook Pay.

 

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


comments powered by Disqus

Seguici:

RSS Feed