attualita' posted by

Cliente accusa: Deutsche Bank mi ha venduto prodotti derivati che “Non potevo né capire nè prevedere”….

 

La Deutsche Bank sembra finalmente scrollarsi di dosso l’immagine di “il malato d’Europa” per gli tuili, ma prosegue invece a trasmettere l’idea di avere qualche problema sui prodotti che vende. Per questo ora la banca si ritrova coinvolta in una battaglia giudiziaria da 500 milioni di dollari con una catena alberghiera spagnola che insiste che DB l’abbia fuorviata sui rischi di operazioni di derivati ​​”complesse”. Un bel pasticcio costoso e commercialmente dannoso.

Secondo Bloomberg, che ha citato i documenti della corte europea in cui è stata condotta la battaglia legale, il proprietario della catena alberghiera spagnola Palladium Group ha affermato che DB aveva approfittato della sua ignoranza per vendere i derivati ​​valutari dell’azienda che alla fine si sono rivelati estremamente negativi.

Il Palladium Group, con sede a Ibiza, ha affermato nella causa di aver stipulato centinaia di transazioni “altamente complesse” con il prestatore tedesco, che erano “impossibili” per Palladium da “valutare, valutare o capire”. Gli avvocati di Deutsche Bank hanno affermato che la famiglia dietro il gruppo era “Operatori di mercato sofisticati ed esperti” con la capacità e l’esperienza per comprendere le transazioni. Insomma nella finanza non è ammessa ignoranza.

“L’affermazione di Palladium è infondata e ci difenderemo vigorosamente contro di essa”, ha affermato un portavoce della Deutsche Bank. “Palladium ha ben compreso sia i potenziali benefici che i rischi coinvolti”. anzi la banca tedesca afferma di aver dato consigli diversi ai clienti.

I documenti del tribunale hanno spiegato che Palladium aveva “beneficiato” delle sue operazioni di copertura con DB fino al 2016, poi ha iniziato a perdere denaro su di esse dal 2017 in poi, con le maggiori perdite accumulate nel 2018. DB ha affermato di aver raccomandato nel 2017 e nel 2018 che Palladium scommettesse su un dollaro più forte invece di un euro più forte, ma la società ha insistito per fare trading in base alla sua strategia, o almeno così ha detto uno dei trader DB che è stato nominato nella controversia.certo che è molto strano ce un’azienda famigliare per quanto grossa, operante in un settore completamente diverso, si metta a trattare il prodotti derivati complessi sul mercato dei cambi, snza un’adeguata consulenza bancaria, e per questi volumi…

Palladium “ha causato o contribuito alla sua perdita essendo in colpa nella cura dei propri affari”, comprese le sue decisioni commerciali e non comprendendo i “termini chiari” delle transazioni. Sebbene la Deutsche Bank abbia espresso di tanto in tanto le proprie opinioni sulla strategia di trading, la loro relazione non era di consulenza, hanno affermato i suoi avvocati.

Palladium insiste sul fatto che DB e il suo famoso venditore Amedeo Ferri-Ricchi, che era il “punto di contatto” dell’azienda presso DB, avevano il “dovere di diligenza” di guidare l’azienda con sede a Ibiza nella giusta direzione. Ovviamente, l’osservazione non avrebbe valore se la banca avesse consigliato in modo opposto…. Comunque l’insegnamento è sempre quello: non fidatevi elle banche.

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal