cina posted by

Cina: il PIL rallenta al +7,5%, meno export e piu’ consumi interni

Rallenta la crescita dell’ex Impero Celeste: nel 2 trimestre il Pil registra un aumento del 7,5% su base annua a causa della debole domanda estera che pesa sulla produzione e sugli investimenti. Nel primo trimestre la crescita del prodotto interno lordo era stata del 7,7%. Con il dato di oggi, l’economia cinese ha registrato un rallentamento in nove degli ultimi dieci trimestri.

Il premier Li Keqiang ha ribadito che la Cina non adotterà una politica monetaria rilassata e che il traino verra’  dai consumi interni, abbandonando  il modello fino ad oggi seguito basato su export e investimenti. La crescita del 7,5% è in linea con le attese degli analisti, che prima della pubblicazione dei dati avevano tagliato le previsioni al 7-7,5%.

Se notate i grafici sottostanti si nota che:

– La Produzione Industriale rallenta ; a giugno, la produzione industriale è aumentata dell’8,9% su base annua contro il 9,2% di maggio. 

– Le Vendite al dettaglio crescono, e si portano al +13,3% 

Cio’ conferma che l’export rallenta, e che i consumi interni crescono piu’ della produzione industriale, e quindi che export ed investimenti si raffreddano. D’altronde in molti settori la Cina ha “investito troppo”: pensata per esempio all’eccesso produttivo nel settore dei pannelli solari; analoga situazione c’e’ in diversi settori.

(i grafici sottostanti li potete trovare su Zero Hedge)

chinaZH

 

Conclusioni: il trend dell’economia del Dragone e’ quello di un progressivo raffreddamento del PIL (gli analisti continuano a stimare crescite del 7,5-8,0%, ma non e’ improbabile che presto l’economia Cinese iniziera’ a cresce a ritmi piu’ blandi ed inferiori al +7%), con riduzione progressiva dell’attivo commerciale (anche perche’ la valuta locale un po’ alla volta si rivaluta, ed il contesto internazionale e’ debole), ridimensionamento dei ciclopici investimenti (che hanno creato in vari settori enormi sovracapacita’ produttive insostenibili, e fatto lazare fortemente l’indebitamento delle imprese) e rilancio dei consumi interni (in parte anche a scapito del risparmio).

 

By GPG Imperatrice

Mail: gpg.sp@email.it

Facebook di GPG Imperatrice

Clicca Mi Piace e metti l’aggiornamento automatico sulla Pagina Facebook di Scenarieconomici.it

Segui Scenarieconomici.it su Twitter

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog