finanza posted by

Borsa e investimenti: resta alta l’attenzione per le azioni Amazon

Anche il 2021 viene chiuso alla grande da Amazon: durante questi ultimi due anni il settore dell’e-commerce è cresciuto a grande velocità e la creatura di Jeff Bezos si conferma ancora una volta come il re dell’intero comparto. I dati dell’ultima trimestrale evidenziano una crescita del 15% delle vendite complessive rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso: ovviamente risultati del genere si fanno sentire anche sull’andamento del titolo della società.

Le quotazioni delle azioni amazon, viaggiano ormai stabilmente da più di un anno al di sopra dei tremila dollari e a novembre sono riuscite a sfondare la soglia dei 3.500 dollari. Infatti, nell’ultimo decennio la sua crescita è stata impressionante, con un aumento di valore superiore al 1.000%.

La crescita dell’e-commerce

Nel 1997 il titolo di Amazon aveva un valore di 18 dollari; oggi, come detto, si aggira intorno ai 3.500 dollari. Non è bastata la multa da 746 milioni di euro comminata a fine luglio per il mancato rispetto delle regole sulla protezione dei dati personali a frenare l’ascesa del colosso di Seattle, che continua ad attirare l’attenzione di chi si interessa di borsa e investimenti. Insomma, siamo davanti a quella che può essere definita come una delle più importanti realtà del mondo, ma per scoprire se sia conveniente ancora oggi investirci è necessario capire se ci sono ulteriori margini di crescita.

Per giungere ad una conclusione è necessario considerare diversi aspetti. Il più evidente è legato alla crescita dello shopping online su scala mondiale: le restrizioni adottate dai vari paesi per cercare di controllare i contagi da coronavirus hanno sicuramente danno una forte spinta al settore, ma già negli anni precedenti l’e-commerce stava guadagnando terreno. Già tra il 2018 ed il 2019 la quota di vendite al dettaglio effettuate tramite i canali telematici era salita dal 12% al 13%.

Le azioni Amazon possono aumentare ancora di valore?

La preoccupazione di molti è che le vendite online possano subire un rallentamento nella fase del post-covid e che quindi la crescita delle azioni Amazon possa perdere slancio. Queste affermazioni sono vere solo in parte, anche perché il modello di business dell’azienda creata da Bezos e da quest’anno guidata da Andy Jassy non si basa esclusivamente sullo shopping online. I dati della trimestrale citata in precedenza fanno riferimento ad una crescita delle vendite pari al 15%.

Ma attenzione, le vendite online rappresentano “solo” il 3% di queto aumento: la maggior parte del merito degli incrementi va quindi attribuito alle vendite fisiche. Queste avvengono attraverso servzi come Whole Foods Market, Amazon Fresh, Amazon Go, Amazon Books, Amazon 4-Star e Amazon Pop-up. Questa è la dimostrazione della capacità della società di estendere la sua attività, diversificando le possibili entrate.

Non solo shopping online: un modello di business di successo

Il Fire Phone viene ancora oggi ricordato come l’unico vero fallimento di Amazon nella sua ormai lunga storia. Se c’è una cosa che l’azienda è riuscita a mostrare nel corso degli anni è proprio quella di saper anticipare i tempi, proponendo sul mercato nuove soluzioni. Al di là del portale di e-commerce, infatti, Amazon fornisce servizi di varia natura, dalla produzione e distribuzione in streaming di contenuti multimediali al cloud computing, passando anche per il self publishing.

Tutto questo fa pensare che anche in caso di calo delle vendite tramite la sua piattaforma di e-commerce (anche se è difficile abbandonare certe abitudini), il colosso di Seattle saprà comunque dove andare a cercare nuove vie per continuare a crescere. Al momento e ancora per un po’, Amazon può essere definita come una scelta di investimento liquido e profittevole, che si basa anche sulla solidità mostrata dalla società nel corso di tutti questi anni.

Come investire in azioni Amazon

Si può investire in borsa sulle azioni Amazon seguendo due diverse modalità. La prima è quella più tradizionale ovvero l’acquisto diretto tramite banca; è un’opzione che merita di essere presa in considerazione solo per investimenti di medio-lungo periodo, che richiede capitali iniziali alti e comporta costi elevati in termini di commissioni e tempistiche abbastanza lunghe. L’altra modalità è rappresentata dal trading online.

Tramite le piattaforme di negoziazione messe a disposizione dal broker online, il trader ha la possibilità di investire sia al rialzo che al ribasso delle azioni Amazon, sfruttando in questo modo le oscillazioni della loro quotazione, anche in ottica di breve o brevissimo periodo. I costi sono minori e le tempistiche quasi immediate, ma le operazioni non comportano l’acquisto del titolo: vengono negoziati strumenti finanziari derivati che hanno le azioni Amazon come sottostante.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal