attualita' posted by

BANCHE CATTIVE CHE NON VOGLIONO DARE I MUTUI GARANTITI DALLO STATO: INTERVIENE AGCOM

Non tutte le banche sono state, diciamo, attente a dare l’assistenza necessaria ai consumatori, soprattutto per quanto riguarda i famosi mutui  garantiti dallo stato sino a 25 mila euro. Alla fine la vedete una banca che, magari, rinuncia alle proprie commissioni sullo scoperto o alle proprie aperture per far pagare solo 0,6%-0,7% di interessi ai propri clienti? Siamo seri, chi vuole darsi una zappa sui piedi.

Quindi è dovuta intervenire l’AGCOM per dare un po’ di bastonate e somministrare un po’ di sanzioni:

  • Unicredit, Intesa SanPaolo, Banca Sella e Findomestic vedono iniziare contro di se  una procedura di istruttoria per non aver fornito sufficiente assistenza ed informazione nell’apertura dele pratiche, soprattutto quando si trattava di piccole e micro-imprese. Inoltre questi istituti sesso richiedevano delle condizioni non previste per la concessione della garanzia pubblica, come l’apertura di un conto corrente oppure avrebbero cercato di deviare i richiedenti verso alte forme di finanziamento;
  • altre 12 banche ((BNL, Banco BPM, UBI Banca, Crédit Agricole, Credem, MPS, Banco Popolare di Sondrio, Creval, BCC Pisa, Agos Ducato, Compass e Fiditalia) si sono viste esercitare la “Moral Suasion”, cioè hanno tirato loro le orecchie, perchè più o meno applicavano le stesse pratiche.

Quindi queste banche hanno fatto un po’ le “Cattive”, nonostante fra le prime ad apparentemente applicare il cura Italia ed il decreto liquidità vi fosse proprio Intesa. certo il governo poteva dare anche un’alternativa diretta per la liquidità utilizzando una modalità standardizzata, ad esempio, invitando Poste Italiane a fornire i mutui verso tutte le aziende che si fossero presentate. La concorrenza fra banche e Poste avrebbe lavorato molto meglio rispetto al semplice invito alla Banche a “Fare le brave”. Certo, questo avrebbe richiesto un po’ più di ragionamento ed un po’ meno di fretta per far finta di fare qualcosa, ma si sa, l’apparenza è quella che piace a Conte e Casalino…

ringraziamo @ccottarelly per la segnalazione…


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito