attualita' posted by

BACCHETTATI PER LO 0,07% (di Marco Santero)

 

 

 

 

https://www.youtube.com/watch?v=R8QAp6ChYpk

Finalmente in Parlamento si sentono persone che vanno al sodo:

Ci stanno prendendo per il c… i fondelli o i commissari europei si muovono come una squadraccia di nazisti finanziari?

Finalmente sentire i dati veri in cui si capisce che in Europa il Nord fa quello che gli pare (vedi Francia e l’esempio clamoroso dell’Irlanda) o quello che conviene sempre al Nord (la Spagna ha fatto per anni e anni disavanzi dal 10% a scendere per anni e anni perché in Spagna c’erano enormi interessi tedeschi, Francesi e Olandesi e quindi la Spagna andava “aiutata” per permettere alle banche dei paesi debitori di rientrare).

Finalmente la massa dei deputati e senatori (che mediamente di economia e soprattutto MACROECONOMIA) sentono parlare tecnici di alti livello che difendono con calore e passione L’INTERESSE NAZIONALE E NON GLI INTERESSI PERSONALI (notare le splendide e proficue carriere che da Prodi a Enrico Letta hanno caratterizzato i docili servi della finanza speculativa).

Queste parole aprono le menti: basta accettare supinamente (alla piddina per capirci) qualunque imposizione che il neo Impero Franco Teutonico ci propina per fare i LORO INTERESSI.

La Francia nel 2009 con il deficit al 7% ha pesantemente violato (per mettersi in posizione di vantaggio per gli anni successivi) le regole europee e da allora praticamente non ha mai fatto meno del 3%.

Basta farci prendere in giro. “L’OTTUSA E SUBALTERNA ADESIONE A REGOLE A CUI NESSUNO CREDE PIU’”.

Ma ora si passa alle proposte e per fare questo allego un altro video in cui un ottimo tecnico spiega come si potrebbe operare per mettere l’Italia in sicurezza.

https://www.youtube.com/watch?v=dZnbv5fuvnc

Fatelo vedere a Tria per avere qualche “spunto” per agire come da giuramento fatto all’atto di diventare ministro della REPUBBLICA ITALIANA e non come “VICERE’”della Provincia periferica dell’Impero Franco Tedesco che si chiama UE.

Lo ripeto ancora una volta:

Giuro di essere fedele alla Repubblica. Di osservarne lealmente la COSTITUZIONE e le leggi e di esercitare le mie funzioni nell’interesse ESCLUSIVO della nazione”.

L’azione di un Ministro delle Finanze che si legge tutte le mattine questo giuramento dovrebbere essere abbastanza chiara.

Cioè usare la Cassa Depositi e Prestiti come scudo anti speculazione, così se la finanza cerca di speculare sui nostri titoli di stati il guadagno (calmierato immediatamente dall’intervento della Cassa) va alla Cassa depositi e prestiti.

Una bella riflessione quella su dove investono gli Italiani i 4.300.000.000.000 di liquidità e sul motivo per cui le banche non propongono più i titoli di Stato Italiani ai risparmiatori e cercano (e ci riescono) di rifilare costantemente prodotti finanziari che hanno ben altri livelli di rischio rispetto al nostro debito pubblico, ma nessuno piega in modo comprensibile ai risparmiatori questi concetti.

Caro ministro si legga bene anche l’art. 1278 citato nel video e ci rifletta prima di criticare l’idea dei Minibot o ancor meglio dei certificati fiscali.

Una proposta pratica: la frase del giuramento deve essere messa a caratteri cubitali negli uffici dei ministri della Repubblica Italiana sulla parete di fronte alla scrivania, come nei tribunali per la scritta “ LA LEGGE UGUALE PER TUTTI” CHE ANDREBBE SPOSTATA DI FRONTE AI GIUDICI E NON DIETRO.

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi