attualita' posted by

Agenzia delle Entrate invierà avvisi bonari di marzo dopo Pasqua: grazie hacker!!

 

Per i contribuenti non tutto il male viene per nuocere, soprattutto quando il “Male” sono le disfunzioni, o gli attacchi hacker, che mettono fuori gioco il sistema informatico dell’Agenzia delle Entrate e della Sogei.

Come messo in evidenza da ItaliaOggi il black out informatico dell’Agenzia delle entrate ha causato il rinvio degli “Avvisi bonari”, cioè degli avvisi di accertamento dell’agenzia delle entrate che, invece di essere inviati il 30 e il 31 marzo a dopo Pasqua. In generale sono state emesse disposizioni che prevedono il rinvio degli avvisi di 11 giorni, dei pagamenti per lievi inadempimenti di 7 giorni e anche un rinvio dei pagamenti. In generale, a causa del mancato funzionamento dei call center e dei servizi informatici, tutte le scadenze di prescrizione e decadenza sono state rinviate di 10 giorni.

Questa comunicazione mette in luce l’incredibile fragilità del nostro sistema informatico e pubblico in generale. Alla fine basta un elemento secondario del sistema Sogei che manda in crisi il sistema dell’Agenzia delle Entrate e quindi la possibilità dello stato di incassare per tempo, con ricadute sulla liquidità disponibile. Immaginate cosa accadrebbe se vi fosse un attacco serio che rendesse inaccessibili per un tempo prolungato le banche dati dell’Agenzia delle Entrate. Non sarebbe necessario cancellarle, basterebbe renderle inaccessibili, per mettere in ginocchio le finanze dello Stato.

La digitalizzazione è una gran bella cosa, ma è anche fragile. Siamo pronti a fronteggiare dei seri attacchi hacker ?

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal