attualita' posted by

ACCORDO RIVOLUZIONARIO FRA LE BORSE DI SHANGHAI E DI LONDRA. Aspettate, ma la Brexit non doveva isolare il Regno Unito?

 

 

Oggi, 17 giugno, il cancelliere dello scacchiere Phillip Hammond annuncia l’apertura di uno straordinario accordo fra il London Stock Exchaneg e la borsa valori di Shanghai, che punta ad una forte integrazione fra i due mercati finanziari. L’iniziativa, chiamata “Stock Connect” permette la contemporanea quotazione delle aziende in entrambe le borse valori. Attraverso un sistema di ricevute rappresentative delle azioni le società quotate alla borsa di Londra potranno essere scambiate anche a quella di Shanghai, e vice versa. Si calcola che circa 20 delle 1500 società quotate alla borsa cinese hanno la volontà e le caratteristiche per essere quotate in quella di Londra e numerose società inglesi hanno un interesse nel raccogliere capitale ad Oriente. La mossa inoltre permetterà a Londra di confermare il proprio hub finanziario, anzi espandendolo per diventare il punto di accesso dei capitali occidentali nelle società cinesi.

Vedremo l’evoluzione che l’accordo prenderà nel tempo, e se vi sarà un maggiore afflusso di capitali da occidente ad oriente o viceversa. Nello stesso tempo vorremo porre in luce alcuni aspetti interessanti:

  • il nuovo accordo influenzerà la Borsa di Milano , che sappiamo essere di proprietà dal 2007 di quella di Londra ?
  • per fortuna che la Brexit doveva mettere in un angolo la finanza inglese! Gli europei sono troppo presuntuosi, esiste un vasto mondo oltre Francoforte e Parigi, con occasioni anche interessanti. Londra sarà isolata dall’Europa o l’Europa è isolata dal mondo?

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi