Seguici su

Attualità

Anche l’ex vicepresidente Pence aveva documenti segreti a casa. Insomma sono dappertutto..

Pubblicato

il

Un “piccolo numero” di documenti con contrassegni classificati è stato scoperto nella casa dell’ex vicepresidente Mike Pence in Indiana la scorsa settimana, hanno confermato martedì i funzionari al servizio dell’ex vicepresidente.

Il 18 gennaio, il team di Pence ha notificato all’Archivio Nazionale che i documenti erano stati “inavvertitamente inscatolati e trasportati” a casa dell’ex vicepresidente alla fine dell’amministrazione Trump e che Pence “non era a conoscenza dell’esistenza di documenti sensibili o classificati nella sua residenza personale”, secondo il suo avvocato.

I ritrovamenti nella residenza di Pence arrivano mentre il presidente Biden sta affrontando le crescenti critiche, provenienti anche da Pence, per il ritrovamento di materiale classificato nel vecchio ufficio di Biden presso un think tank di Washington D.C. e nella sua casa nel Delaware.

Greg Jacob, l’avvocato che rappresenta Pence, ha scritto all’Archivio che Pence si è avvalso di un consulente esterno con esperienza nella gestione di documenti riservati per rivedere i documenti conservati nella sua abitazione personale dopo che, all’inizio del mese, sono stati trovati diversi documenti riservati nella casa di Biden nel Delaware. -The Hill

“Il vicepresidente Pence ha incaricato i suoi rappresentanti di collaborare con l’Archivio nazionale per garantire una restituzione rapida e sicura”, ha scritto Jacob. “Il vicepresidente Pence apprezza il buon lavoro dello staff degli Archivi Nazionali e confida che forniranno una consulenza adeguata in risposta a questa lettera”. Secondo Politico, Pence ha fatto condurre ai suoi avvocati una ricerca dopo che i documenti di Biden sono stati scoperti a Wilmington.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito