usa posted by

I media nascondono i fatti, H. Clinton teme di essere “appesa” ed il programma di Trump è convincente: Trump può vincere

image

Resto uno dei pochi convinti che Trump può vincere. Poco male, ero solo – o quasi – anche a credere nel Brexit.

Prima di tutto è chiaro che al contrario del Brexit il rischio brogli nelle presidenziali USA è altissimo ed a favore di H. Clinton. Infatti Trump va decisamente contro l’ordine costituito e dunque le rendite consolidate sono tutte contro il candidato repubblicano, ecco perché i media e chi davvero conta lo boicottano.
Di come siano veramente andati i primi due dibattiti TV ho già scritto (nota i), a favore di Trump secondo i sondaggi online (ed anche secondo lo scrivente, per quel che può valere). Del terzo dibattito, beh, tutti i media dicono Clinton ed io encore dico chiaramente Trump. Pensate che ho seguito la diretta su cnbc.com e post dibattito è comparso un sondaggio che dava Trump vittorioso al 70%: anche i commentatori politici incluso un professore del Naval College si interrogavano sulla valenza di una chiara vittoria Trumpiana. Bene, 5 ore dopo di quel sondaggio si era persa traccia, Hillary aveva vinto.
Non sono pazzo. Oggi finalmente ne abbiamo la conferma: un instant poll tenuto dopo il dibattito della CNN afferma lo stesso, contrariamente a quanto sostenuto dai media il giorno dopo i vari Joe che avevan visto il dibattito interrogati dalla CNN avevano votato per una vittoria schiacciante di Trump. Ecco la prova:

img_1321

http://www.zerohedge.com/news/2016-10-22/heres-30-seconds-after-last-debate-cnn-would-rather-you-didnt-see

Passiamo ai timori di Hillary Clinton: post intervista TV con un noto commentatore di NBC [Matt Lauer] che ebbe l’ardore di chiedere in diretta chiarimenti sulle sue mails cancellate pur dopo aver concordato preventivamente le domande (!), la reazione della candidata Dem è stata furente nel fuorionda con insulti e minacce di licenziamento al cronista, aggiungendo che doveva essere chiaro che se Trump fosse stato eletto “ci appenderebbe tutti per il naso” (vedasi nota iii). Questo stando a quanto riportato in articoli comparsi sui media americani e regolarmente taciuti dei nostri valorosi media italici, manco fossimo noi a votare (italiani schiavi dentro…).

img_1322
Forse così si capisce meglio perché tutti i media e tutta l’élite, che praticamente hanno contribuito in toto alla Clinton Foundation, siano contro Trump a prescindere.

Passando al programma elettorale di Trump per i primi 100 giorni, va detto che è molto convincente, molto. Anzi impressionante per la concretezza. Da leggere (nota ii ). Certo che affermare che verranno cancellati tutti i provvedimenti di Obama che vanno contro la Costituzione o che per ogni nuova legge bisognerà cancellarne due, o che limiterà la possibilità di rielezione dei membri delle Camere, finendo con la minaccia secondo cui gli ex politici non potranno “a vita” fare lobby per stranieri, beh, significa davvero scavare nel portafoglio di tante persone importanti… Encore, altri nemici…

img_1323

Tecnicamente va specificato che il voto popolare sarà per Trump, la stragrande maggioranza degli americani numericamente voterà per lui (anche George Soros lo ha confessato). Poi tali risultati vanno mediati per i seggi statali e qui la musica cambia a favore di Hillary. Per farla breve, se il voto popolare supererà il 62-63% per Trump sarà possibile COMUNQUE una vittoria per il candidato repubblicano. Bisognerà vedere se, come ritengo accadrà e nel segreto dell’urna, ci sarà un ampissimo voto popolare per Trump anche da parte di molti votanti oggi etichettati come democratici. Sarà comunque difficile vincere per il tycoon newyorkese, soprattutto a causa dei brogli attesi.

In tutto questo temo che, per quanto ci riguarda, come ha detto Oliver Stone la candidata Dem ci porterà ad una guerra mondiale. Anche in questo i media italiani – pur senza dover votare – sembrano preferire il candidato che ci farebbe più danni….
O più semplicemente le nostre elites che detengono anche i media del Belpaese fanno tutte parte della stessa famiglia globale che non ha interesse a che venga eletto Donald Trump.

Mitt Dolcino
______________________________

Note:

i. http://scenarieconomici.it/vincedjt/
ii. http://www.zerohedge.com/news/2016-10-22/trump-lays-out-his-plan-first-100-days-office-here-are-highlights
iii. http://www.snopes.com/hillary-clinton-threw-a-tantrum-with-matt-lauer/

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog