attualita' posted by

Ma è proprio solo un buffone?

13245256_282173568785866_6207885370590090516_n

Devo dir che normalmente le campagne di demonizzazione (ovviamente dell’avversario ) mi lasciano di solito un po’ indifferente, non che non pensi che in politica non ci siano modi di operare diabolici o non creda nel Maligno, ma semplicemente perché la mediocrità degli essere umani non riesce ad essere un degno paragone seppure con qualche lodevole eccezione tipo Stalin, Pol Pot, Hitler e compagnia bella. Tutti questi simpatici personaggi hanno avuto in comune una cosa: di aver messo su una bella dittatura totalitaria e siccome oggi in Italia alcuni gridano che questa sia l’intenzione di Renzi la cosa mi ha fatto un po’ ridere vista la statura culturale del Bomba, e non mi riferisco solo al suo inglese. Fino a ieri…
Oggi sono un po’ più preoccupato ma per non andare sull’istinto definiamo per prima cosa è un regime dittatoriale totalitario nei suoi 6 elementi costitutivi
1) Il partito-Stato
2) Il controllo completo dell’informazione(è in comune con le dittature)
3) Il controllo dell’educazione
4) Il controllo dei valori della nazione
5) Il controllo dell’economia.
6) Il controllo delle Istituzioni
Cominciamo dal secondo punto che è quello che mi ha fatto scattare un campanello d’allarme. Nel giro di breve tempo” Renzino console” abbiamo assistito all’abbandono –espulsione di Paragone e Crozza dalla TV di Stato, l’emarginazione di Nino Infante,e la defenestrazione di Porro. Quasi tutta al stampa è stata allineata sulle posizione filoeuriste e per le riforma renziane , Libero, il giornale di Belpietro, è stato ricondotto all’ortodossia renziano-costituzionale con la cacciata del direttore. Eravamo il paese che per libertà di stampa era già classificato oltre Settantesimo posto ora dove siamo?

FELTRI, FINALMENTE “LIBERO” DI ENTRARE NEL GIGLIO MAGICO! – ”IO SONO DI SINISTRA” – ”RENZI? NON MI FIDO PIENAMENTE, MA È UN LEADER” – OCCHIO ALLA LINEA DEL GIORNALE SU MARIA ETRURIA: ”LA BOSCHI È GRADEVOLE E PREPARATA. MANCARLE DI RISPETTO È UN ESERCIZIO INDEGNO” (ECCO DOVE HA “SBAGLIATO”, BELPIETRO!)(fonte dagospia)

feltri-boschi-799215
Riguardo al punto 3 mi han fatto molto ridere le visite di Renzi alle scuole con tanto di bambini che cantavano canzoncine all’”Amato Leader”. Mi fa un po’ meno ridere quando sento voci che nel prossimo contratto della scuola si premieranno solo (cioè non gli si abbasserà lo stipendio) gli insegnanti “migliori” Chissà perché la frase mi fa venire il dubbio che non siano tanto migliori, ma gli allineati.

images.jpglupa
Per quanto riguarda il quarto punto certo che quest’insistere su problemi giuridici gender, il metterci la fiducia al governo sopra, il dire che chi non accetta l”accoglienza” è fascista razzista xenofobo con tanto di uso dei centri sociali nel ruolo di manganellatori, un ex ministro che dichiara che il maggior partito di opposizione non dovrebbe essere ammesso alle elezioni non è che suoni molto bene.

Il ministro dell'Integrazione Cecile Kyenge durante l'inaugurazione della mostra dedicata all'accoglienza Rhome a palazzo Braschi a Roma, 11 febbraio 2014. ANSA/CLAUDIO PERI

Il ministro dell’Integrazione Cecile Kyenge

La Kyenge vuole la Lega fuorilegge: “Non deve presentarsi alle elezioni”

http://www.secoloditalia.it/2014/10/kyenge-lega-bando-candiani-sua-idea-democrazia/

Al quinto punto siamo avviati bene da un pezzo al grido di “ ce lo chiede l’Europa”.Già oggi di fatto soltanto chi è allineato con il governo (e con al Finanza europea che lo controlla) gode di protezioni per gli altri c’è mamma UE che privilegia al finanza, le banche, le multinazionali ed ha come motto tenacemente proclamato dai suoi fedeli nostrani servitori che i piccoli devono morire perché solo il bello è grande perché “ noi dobbiamo gareggiare con la Cina!”
Per il sesto punto basta osservare come il PD (con alleati) le abbia occupato tutte le cariche, colonizzando anche la Corte Costituzionale.
Ho lasciato il primo punto per ultimo.. perché non mi veniva in mente niente. Ha no mi sbagliavo: sta nascendo anche quello con l’idea del Partito della Nazione con tanti “galantuomini”come Verdini, con una legge pigliatutto (gemella della Legge Acerbo) fatta su misura, con una riforma della costituzione che riduce il senato al cameriere di servizio del PD… a proposito in quale nazione democratica nomina il Presidente a sua discrezione il 5% dei Senatori.?
Ho anche evitato di parlare di parlare delle Leggi (tipo Severino) applicate ad personam cioè a partito, di un capoprocuratore di Arezzo che non si è accorto di ciò che succedeva nelle banche vicine al governo, un presidente di tribunale promosso casualmente dopo aver assolto l’”amato Leader”, dell’idea si togliere carabinieri e polizia per sostituirli con una polizia “europea”, della politica di invasione e sostituzione della popolazione italiana pervicacemente praticata dal governo
Insomma a parte quelli puramente giuridici si son tanti bei motivi per dire NO al referendum costituzionale di Ottobre …. se si ama la democrazia. Gli aspiranti “dittatori dei poveri” non sono meno pericolosi di quelli seri, se li si lascia fare.

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog